Convenzioni per master e corsi di perfezionamento

(v. nota I)

STIPULA DI NUOVA CONVENZIONE

1. Acquisizione della lettera di intenti della controparte
E’ in genere l’atto da cui prende il via l’iter amministrativo. La lettera di intenti è acquista dal Dipartimento interessato (la Giunta della Facoltà per i corsi della Macroarea di Medicina) presso cui verrà istituito il master.
È cura del docente interessato alla collaborazione sottoporre alla controparte la bozza di convenzione utilizzata dall’Università per il funzionamento di master e corsi di perfezionamento reperibile sul sito di Ateneo e acquisirne l’assenso al testo.
Eventuali modifiche rispetto ai contenuti della citata bozza dovranno essere preventivamente concordate con l’ufficio.

2. Delibera del Consiglio di Dipartimento (della Giunta della Facoltà per i corsi della Macroarea di Medicina)
Acquisita la lettera di intenti il Consiglio di Dipartimento/Giunta delibera in merito alla proposta di collaborazione. In caso di esito positivo della seduta del CdD, il Dipartimento/Giunta provvede a trasmettere all'Ufficio convenzioni (indirizzare a Divisione V – Ripartizione II – Settore I 'Contratti, convenzioni, fondazioni e consorzi') l’estratto della Delibera con allegata la citata lettera di intenti.

3. Presentazione della proposta agli Organi Collegiali d’Ateneo
Terminata l’istruttoria, la pratica viene sottoposta al Senato accademico ed al Consiglio di Amministrazione dell’Università, perché rispettivamente esprimano parere favorevole ed autorizzino la stipula della convenzione

4. (In caso di esito positivo) predisposizione della convenzione da parte dell’Ufficio e sottoscrizione della convenzione da parte del Magnifico Rettore.

5. Invio della convenzione sottoscritta dal Magnifico Rettore alla controparte per la relativa firma.

6. Acquisizione della convenzione controfirmata.
Una volta che la controparte ha sottoscritto la convenzione, l’ ufficio rimane in attesa di ricevere l’originale della convenzione di nostra competenza.

7. Trasmissione interna di copia della convenzione.
Pervenuto l’originale di pertinenza dell’Ateneo, l’ufficio provvede a trasmettere copia digitale della convenzione (pdf) agli uffici amministrativi interessati, al Direttore del Dipartimento interessato ed al Coordinatore del master/corso.

———●———

IN CASO DI RINNOVO, AGLI STESSI PATTI E CONDIZIONI (v. nota II), DI UNA CONVENZIONE GIÀ SOTTOSCRITTA NELL’ANNO ACCADEMICO PRECEDENTE:

1. Acquisizione della lettera di intenti della controparte
E’ in genere l’atto da cui prende il via l’iter amministrativo. La lettera di intenti è acquista dal Dipartimento interessato (la Giunta della Facoltà per i corsi della Macroarea di Medicina) presso cui verrà istituito il Master.

2. Delibera del Consiglio di Dipartimento (della Giunta della Facoltà per i corsi della Macroarea di Medicina)
Acquisita la lettera di intenti il Consiglio di Dipartimento/Giunta delibera in merito alla proposta di rinnovo della collaborazione. In caso di esito positivo della seduta del CdD, il Dipartimento/Giunta provvede a trasmettere all'Ufficio convenzioni (indirizzare a Divisione V – Ripartizione II – Settore I 'Contratti, convenzioni, fondazioni e consorzi') l’estratto della Delibera con allegata la citata lettera di intenti.

3. (In caso di esito positivo) predisposizione di un atto aggiuntivo alla convenzione precedentemente sottoscritta (il cui modello è reperibile sul sito di Ateneo) da parte dell’Ufficio e sottoscrizione dello stesso da parte del Magnifico Rettore.

4. Invio dell'atto aggiuntivo sottoscritto dal Magnifico Rettore alla controparte per la relativa firma.

5. Acquisizione dell'atto aggiuntivo controfirmato.
Una volta che la controparte ha sottoscritto l'atto aggiuntivo, l’ ufficio rimane in attesa di riceverne l’originale di nostra competenza.

6. Trasmissione interna di copia dell'atto aggiuntivo.
Pervenuto l’originale di pertinenza dell’Ateneo, l’ufficio provvede a trasmettere copia digitale dell'atto aggiuntivo (pdf) agli uffici amministrativi interessati, alle strutture didattiche interessate ed al coordinatore del master/corso

NOTE:

  1. Le collaborazioni hanno ad oggetto il coordinamento didattico, la progettazione, valutazione, realizzazione, gestione e controllo della qualità del master/corso e si intendono a titolo gratuito; qualora si intenda affidare ad enti esterni lo svolgimento di attività di diversa natura dovranno essere esperite da parte del Dipartimento interessato tutte le procedure previste dal d.lgs. n. 163/2006.
  2. In caso di modifiche rispetto al testo dell’anno precedente, l’iter amministrativo sarà quello previsto per la stipula di una nuova convenzione.
  3. Per l'attivazione del Master e l'approvazione dello Statuto contattare l'Ufficio Istituzioni master e corsi di perfezionamento (nota: la convenzione deve essere prevista nello statuto).
  4. I bandi per l'iscrizione al Master vengono pubblicati dalla Segreteria Master, corsi di perfezionamento e scuole di specializzazione dell'area non sanitaria dopo la stipula della convenzione.

Allegati