A “Tor Vergata” la Chimica si apre al mondo industriale

Acquisita la certificazione ISO 9001/2015, nasce il LABCAP e il laboratorio diventa 4.0

Il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” si propone al mondo industriale in una veste innovativa, attraverso la certificazione in conformità con lo standard internazionale ISO 9001/2015 e la realizzazione di LabCap, un laboratorio che ricalca perfettamente i parametri della nuova impresa 4.0.

Dopo dieci mesi di lavoro, che ha modificato i processi organizzativi e le attività gestionali, e l’individuazione di un team affiatato di dieci autorevoli ricercatori, sotto la guida della Prof.ssa Silvia Licoccia, Direttore del Dipartimento, il LabCap di Tor Vergata è ora una realtà certificata.

Un’attività iniziata nel gennaio del 2018 e conclusasi dopo aver affidato la verifica e la valutazione dei criteri gestionali, nonché l’attribuzione dei processi messi in atto ad uno dei più importanti enti certificatori a livello nazionale: il CSQ, il cui risultato finale è stato quello di riconoscere al Dipartimento il massimo del punteggio e certificandone la qualità dei metodi adottati in cinque distinte aree di specializzazione: spettroscopia, elettrochimica, HPLC (cromatografia liquida ad alta pressione), NMR (risonanza magnetica), SEM (microscopia elettronico a scansione).

Un risultato legato indissolubilmente al laboratorio LabCap, il cui obiettivo principale è quello di garantire la sicurezza agli operatori modificandone i comportamenti non corretti e quindi pericolosi che possono produrre situazioni altamente rischiose e assicurare un altissimo grado di sostenibilità, contenendo gli sprechi da un punto di vista energetico. Insomma, un laboratorio “Self-Monitoring, Analysis and Reporting Technology”, ovvero (Smart), che diventa lo strumento facilitatore in grado di esprimere, nella sua modalità operativa, il linguaggio del mondo industriale, attraverso l’adozione delle nuove tecnologie abilitanti che trovano riferimento nell’impresa 4.0.

"Questo risultato - dichiara la Prof.ssa Licoccia - non sarebbe stato possibile senza la collaborazione della nostra Amministrazione, ma soprattutto senza la capacità, dimostrata dal team interdisciplinare che ha partecipato, di affrontare coraggiosamente nuove sfide e di proiettare l'Università in un ambito ben più ampio della ricerca e delle formazioni puramente accademiche".