Misure straordinarie in materia di lavoro agile (o smart working emergenziale) – Art. 87 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazione, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27

041 - A tutta la comunità universitaria - Prot. n. 20782/2020 - agg. del 28/05/2020 - #coronavirus #covid-19

Facendo seguito alle circolari prot. n. 15159 del 11/04/2020, prot. n. 17385 del 30/04/2020 e prot. n. 19240 del 15/05/2020, di analogo oggetto, si comunica che, pur con l’entrata in vigore dell’art. 263 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, non sono, per ora, sostanzialmente mutate le condizioni per una ripresa dell’attività lavorativa in presenza.

Pertanto:

  • le autorizzazioni allo svolgimento dell’attività lavorativa in modalità agile (smart working) sono ulteriormente prorogate fino a martedì 30 giugno 2020;
  • identica scadenza del 30 giugno 2020 avranno le autorizzazioni perfezionate a seguito delle domande che saranno presentate;
  • sono confermate le chiusure programmate dell’Ateneo, già comunicate con circolare prot. n. 53815 del 02/12/2019, ed in particolare quella del prossimo 1 giugno 2020;
  • utilizzare il giustificativo P10 “Smart Working Emergenziale”  per giustificare l’intera giornata lavorativa prestata in smart working;
  • in caso di attività lavorativa, anche se di alcune ore, effettuata in presenza sul luogo di lavoro regolarmente rilevata dall’utilizzo del marcatempo, utilizzare il giustificativo P11 “Smart Working ORE Emergenziale” per il completamento delle restanti ore;
  • lo stesso giustificativo P11 e le stesse modalità devono essere utilizzate in caso di interruzione o sospensione della giornata di lavoro in smart working per permesso orario per motivi personali, visita medica o motivi di famiglia.

Si ricorda ai Responsabili che, ai sensi del citato art. 87 del decreto-legge n. 18 del 2020, la presenza nel luogo di lavoro è giustificata esclusivamente per assicurare le attività indifferibili che richiedono necessariamente tale presenza, pur se adeguata, ai sensi dell’art. 263 del decreto-legge n. 34 del 2020, “alle esigenze della progressiva riapertura di tutti gli uffici pubblici”.

In caso di presenza è necessario attenersi alle specifiche linee guida, pubblicate nel sito d’Ateneo all’indirizzo http://utov.it/s/cvd19lg, che saranno aggiornate in conseguenza delle disposizioni normative che saranno emanate.

 

IL DIRIGENTE DELLA DIREZIONE
(Ing. Domenico Genovese)