Chiarimento n.1

Procedura aperta per l'affidamento del servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti radioattivi prodotti nelle strutture dell'Universita' degli Studi di Roma Tor Vergata

In relazione all'appalto di cui al titolo, è pervenuta da parte di una Società una richiesta di chiarimento così sintetizzabile:

QUESITO:

Per quanto riguarda i rifiuti > di 75 gg. perché sono stati suddivisi da una parte il C14 e tutto il resto dall'altra?
In merito ai liquidi gli stessi sono suddivisi fra acquosi e organici a seconda dell'attività/concentrazione (di seguito indico la specifica) voi li avete raggruppati e nel dubbio, salvo Vs diversa indicazione, dobbiamo indicare la tariffa più alta.

RISPOSTA:

  • La suddivisione tra i radioisotopi con T1/2>75 ed il C-14 è stata fatta in quanto il C-14 presenta un tempo di dimezzamento (T1/2) molto maggiore rispetto agli altri radioisotopi detenuti c/o l'Università di Tor Vergata.
  • La suddivisione/raggruppamento dei liquidi radioattivi tra acquosi ed organici è stata fatta in quanto quelli organici presentano problemi d decomposizione.
  • Per quanto concerne i profili connessi all'entità della tariffa che il concorrente intende proporre in sede di formulazione dell'offerta economica si rinvia alla volontà del concorrente medesimo.

Il Responsabile del Procedimento
Dott. Giorgio Di Giorgio