Contributo rimborso per frequenza Asilo Nido

anno educativo 2014-2015

L'Ufficio Affari Sociali rende noto che, anche per l'anno educativo in corso, è confermato il contributo a parziale rimborso per la frequenza presso asili nido sia comunali che privati da parte di figli dei dipendenti (da intendersi come personale non docente: tecnico amministrativo e bibliotecario), previa presentazione all'Ufficio Affari Sociali dell'allegato n.1 DICHIARAZIONE DI ISCRIZIONE, debitamente compilato, la prima volta che il dipendente fa richiesta di contributo per il servizio Asilo Nido, fornendo i propri dati anagrafici, necessari per avviare l'iter burocratico. Si precisa, inoltre, che per ricevere il contributo a parziale rimborso delle spese sostenute per la frequenza presso l'asilo, è necessario consegnare all'Ufficio succitato l'apposito modulo (All. 2: Modulo richiesta contributo asilo nido), opportunamente compilato, relativo ad ogni mese di frequenza.
I richiedenti devono essere a conoscenza del fatto che possono chiedere il contributo a parziale rimborso se i propri figli frequentanti hanno 3 anni non compiuti; si precisa, tuttavia, che se i 3 anni si compiono nel corso del I semestre di frequenza dell'anno educativo, il rimborso può essere effettuato fino alla data del 31 luglio dell'anno in corso.
Il contributo a parziale rimborso per ogni mensilità di frequenza dell'Asilo Nido (escluso il mese di Agosto) è determinato nella misura massima di € 130,00 (a decorrere dal mese di gennaio 2014), nel caso in cui l'importo pagato all'asilo nido sia superiore a tale cifra. Mentre, nel caso in cui la somma pagata per la retta di frequenza mensile sia inferiore a € 130,00, verrà rimborsata la somma effettivamente pagata.

NOVITA'

SEZIONE PONTE: La Commissione Istruttoria per gli Affari Sociali ha deliberato, nella riunione del 22/04/2013 (verbale consultabile sul sito di Ateneo: Amministrazione - Affari Sociali - Verbali Commissione Istruttoria), la costituzione di una sezione ponte a prolungamento del servizio Asilo Nido, sino alla immissione alla Scuola Materna. Il progetto consiste nel consentire ai dipendenti genitori di bambini frequentanti l'asilo nido, di ricevere il rimborso anche dopo il compimento dei 3 anni di età, se non ancora accolti presso una scuola materna statale o comunale. Tale possibilità verrà concessa solo dietro presentazione di autocertificazione del dipendente di iscrizione ad una scuola materna statale o comunale, di non essere rientrato nella graduatoria di inserimento, di essere
in attesa di accoglimento presso la scuola indicata. La sezione ponte viene suddivisa in due periodi di prolungamento, legati alla data di compimento del 3° anno di età del bambino che dall'asilo nido passa alla materna, ma che per ragioni varie non è stato ammesso nelle graduatorie di quest'ultima e resta in attesa di inserimento:

  • Per i bambini che compiono il 3° anno di età dal mese di gennaio fino al mese di luglio (fa fede la data di nascita), il prolungamento del rimborso previsto normalmente per l'Asilo Nido è fino al mese di febbraio dell'anno successivo, data ultima di scadenza delle graduatorie della scuola materna
  • Per i bambini che compiono il 3° anno di età dal mese di agosto al mese di dicembre (fa fede la data di nascita), il prolungamento del rimborso previsto normalmente per l'Asilo Nido è fino al mese di luglio dell'anno successivo.

Maggiori informazioni a riguardo possono essere chieste presso l'Ufficio Affari Sociali (tel. 06/72593713; email: sorrentino@amm.uniroma2.it).

Allegati