Studenti non comunitari residenti all’estero (richiedenti visto)

Rientrano in questa categoria i cittadini appartenenti ad uno Stato non membro dell’Unione Europea ed ivi residenti

Requisiti per l’ammissione

Corsi di laurea (triennali) e laurea magistrale a ciclo unico è obbligatorio avere un diploma di scuola secondaria conseguito dopo almeno 12 anni di scolarità e che consenta l'iscrizione all'Università nel Paese al cui ordinamento scolastico appartiene. Nel caso in cui il sistema scolastico locale preveda percorsi inferiori, è necessario dimostrare di aver frequentato l’università, superando i relativi esami, per un numero di anni pari al raggiungimento del requisito dei dodici anni, oppure essere in possesso di un titolo di studio post-secondario conseguito in un Istituto Superiore non universitario. E' inoltre richiesto il superamento della prova di idoneità accademica, ove prevista nel Paese d'origine (es. GAO KAO per la Cina, Vestibular per il Brasile, Selectividad in Spagna, ecc.). Per ulteriori dettagli sulla validità di titoli di studio conseguiti all’estero si vedano le procedure ministeriali pubblicate sul seguente link: http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/, in particolare gli Allegati n. 1e n. 2 per il titolo di High School Statunitense, il titolo britannico, il Baccellierato Internazionale ecc.

Corsi di laurea magistrale non a ciclo unico (biennali)   è richiesto il conseguimento di un titolo di studio conseguito all’estero presso una università o titolo post-secondario conseguito in un Istituto Superiore non universitario che consenta in loco il proseguimento degli studi presso istituzioni accademiche nel livello successivo.

Disposizioni generali

Se sei un cittadino non comunitario residente all’estero, per iscriverti alla nostra università devi seguire questi passi:

a)      Prima di partire: fare domanda di preiscrizione  tramite la Rappresentanza Diplomatica italiana nel tuo Paese, richiedere un visto per studio "immatricolazione università" e fare domanda di iscrizione ai test o valutazione curriculare se previsti consultando il sito d’Ateneo www.uniroma2.it.

b)      Quando arrivi in Italia: sostenere la prova di lingua italiana, le eventuali prove di accesso, ove previste, e richiedere entro 8 giorni il permesso di soggiorno. Sono esonerati dalla prova di lingua italiana gli studenti in possesso di una certificazione di conoscenza della lingua italiana di livello B1/B2 e coloro che intendono iscriversi ai corsi di studio interamente erogati in lingua inglese.

Prima di partire

1) Consulta l’elenco di posti disponibili per l’a.a. 2017/18  per verificare se ci sono posti disponibili nel corso che ti interessa.Il numero di posti disponibili per ogni corso di laurea è stabilito annualmente dagli organi accademici. Sul sito del Ministero sono pubblicati i dati relativi a tutte le Università italiane.

2) Contatta per tempo la Rappresentanza Diplomatica Italiana presente nel tuo Paese, per sapere quali documenti sono richiesti per la presentazione della domanda di preiscrizione e per l'ottenimento del visto d'ingresso per studio/immatricolazione all'università. Per avere indicazioni precise e dettagliate per il rilascio del visto consultare il sito del Ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale 

3) Iscrizione ai test di ammissione o valutazione curriculare (ove previsti) consultando le procedure sul nostro sito: http://web.uniroma2.it/module/name/PdnHome/navpath/OFF

La domanda di preiscrizione va presentata alla Rappresentanza Diplomatica Italiana presente nel tuo Paese secondo il Modello A, in duplice copia, pubblicato sul sito del Ministero nel periodo compreso fra il 20 marzo e il 25 luglio 2017.

Se sei in possesso di uno dei titoli di studio di cui all’Allegato 1 della circolare ministeriale del 28/2/2017, puoi indicare uno solo dei corsi di studio presenti nell’elenco dei posti disponibili. Per i corsi di studio che prevedono un test di accesso unico nazionale (Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria, Medicina Veterinaria e corsi finalizzati alla formazione di Architetto), la domanda di preiscrizione è da considerarsi presentata anche per tutte le altre Università indicate al momento dell’iscrizione al test.

Se sei in possesso di un titolo di cui all’Allegato n.2 della circolare ministeriale del 28/2/2017, puoi scegliere il corso indipendentemente dal numero dei posti riservati. In entrambi i casi, la domanda è accettata dalle Rappresentanze diplomatico-consolari con riserva se lo studente frequenta l'ultimo anno di scuola secondaria ed è in procinto di sostenere sia l’esame finale, sia gli speciali esami di idoneità accademica laddove previsti.

Documenti da allegare obbligatoriamente alla domanda di preiscrizione

Per i corsi di laurea o laurea magistrale a ciclo unico:

• titolo finale in originale degli studi secondari, conseguito con almeno 12 anni di scolarità, oppure certificato sostitutivo a tutti gli effetti di legge, corredato da Dichiarazione di valore, sempre necessaria ai fini dell’eventuale rilascio del visto;

• certificato attestante il superamento dell’eventuale prova di idoneità accademica eventualmente prevista per l’accesso all’Università del Paese di provenienza (Selectividad in Spagna, Prova de Aferiçao o Prova Geral de Acesso ao Ensino Superior in Portogallo, ecc..);

• due fotografie (di cui una verrà autenticata dalla Rappresentanza italiana competente per territorio).

• Qualora il titolo degli studi secondari sia stato conseguito al termine di un periodo inferiore a 12 anni di scolarità, (v. all. 1), va allegato:

• il certificato attestante gli studi accademici parziali già compiuti.

• il titolo post-secondario conseguito in un Istituto Superiore non universitario; il certificato di corso propedeutico (foundation course) rilasciato dalle istituzioni di formazione superiore italiane quale titolo integrativo del percorso scolastico estero.

Per i corsi di laurea magistrale (durata biennale)

• titolo di studio conseguito presso una Università o titolo post-secondario conseguito in un Istituto Superiore non universitario che consenta in loco il proseguimento degli studi presso istituzioni accademiche nel livello successivo, corredato da Dichiarazione di valore, sempre necessaria ai fini dell’eventuale rilascio del visto;

• certificato rilasciato dalla competente Università attestante gli esami superati, nonché per ogni disciplina, i programmi dettagliati per il conseguimento dei titoli predetti. Lo studente può verificare al momento della pubblicazione dei posti che ciascun Ateneo riserva per i singoli corsi di laurea, se e per quali lingue straniere sia o meno esonerato dal tradurre tale certificato. Gli studi post secondari (esami e crediti) già compiuti possono essere attestati dal “Diploma Supplement”, ove adottato;

• due fotografie (di cui una verrà autenticata dalla Rappresentanza italiana competente per territorio).

Quando arrivi in Italia

1) Prova di lingua italiana

A meno che non scegli un corso interamente in inglese dovrai sostenere e superare una prova di conoscenza della lingua italiana per poter accedere ai corsi universitari. Se non superi questo test non puoi immatricolarti e hai l'obbligo di lasciare l'Italia prima della scadenza del visto. La prova di lingua italiana si svolgerà il 1 settembre 2017  e dovrai presentarti, munito di passaporto, visto di ingresso per motivi di studio o permesso di soggiorno provvisorio rilasciato dalla questura competente (maggiori dettagli potrai consultarli sul nostro sito www.uniroma2.it).

Non devono sostenere la prova di conoscenza della lingua italiana:

a) gli studenti che hanno conseguito il diploma di scuola superiore nelle scuole italiane all'estero

b) gli studenti in possesso di uno dei titoli rilasciati dalle "Scuole di frontiera" elencate nell’Allegato2 circolare ministeriale del 28/2/2017

c) gli studenti che hanno conseguito il titolo finale di Suola media in Argentina, e possiedono certificati complementari che attestano lo studio della lingua italiana per almeno 5 anni

d) gli studenti che abbiano conseguito il Diploma di lingua e cultura italiana presso le Università per stranieri di Perugia e Siena

e) gli studenti che abbiano ottenuto le certificazioni di competenza in lingua italiana emesse nell'ambito del sistema di qualità CLIQ, di grado non inferiore al livello B2 del Consiglio d'Europa.

2)      Richiesta permesso di soggiorno

Entro otto giorni dall'arrivo in Italia con un visto tipo D “nazionale” per STUDIO (Immatricolazione Università) dovrai inoltrare la richiesta di permesso di soggiorno per STUDIO (Università) alla Questura competente della città in cui intendi stabilire la tua dimora. L’istanza potrà essere presentata tramite gli Uffici postali, utilizzando l’apposito kit. All’atto della presentazione di tale richiesta dovrai provvedere al pagamento dei relativi oneri e successivamente riceverai una comunicazione di convocazione nella quale ti sarà indicato il giorno in cui dovrai presentarti negli appositi uffici della Questura, munito di fotografie, per essere sottoposto ai rilievi foto-dattiloscopici. Qualora l’istanza debba essere integrata con ulteriore documentazione sarai informato tramite sms o lettera raccomandata. Puoi verificare lo stato della tua richiesta sul sito della Polizia o sul portale dell’immigrazione.

3)      Richiesta Codice Fiscale

Il codice fiscale è un codice alfanumerico di 16 caratteri, rilasciato gratuitamente dall’Agenzia delle Entrate, che serve ad identificare in modo univoco i cittadini italiani e stranieri.

Col codice fiscale puoi:

  • immatricolarti presso le università italiane
  • aprire un conto corrente
  • firmare i contratti (affitto, linea telefonica...)
  • registrarti al Servizio Sanitario Nazionale (SSN)

I cittadini residenti all’estero, possono richiederlo alla rappresentanza diplomatico-consolare italiana nel paese di residenza. In Italia va richiesto al più vicino “Ufficio delle Entrate” della città in cui si risiede. L’ufficio territoriale delle entrate più vicino all’Ateneo è il seguente:

Roma 5 Tuscolano - Via di Torre Spaccata,110 - Telefono:06526061 -Fax:0650763658 indirizzo e-mail: dp.iiroma.utroma5@agenziaentrate.it – Orario di apertura al pubblico: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 7:50 alle 13:30; martedì e giovedì dalle 07:50 alle 15:30

E’ possibile reperire tutte le informazioni sul sito dell’Agenzia delle Entrate:

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Contatta/Assistenza+fiscale/In+ufficio/uffici+agenzia/

4)      Assicurazione sanitaria

Avere un’assicurazione sanitaria valida per l’Italia è importantissimo anche perché serve a richiedere il permesso di soggiorno entro 8 giorni dall’arrivo nel Paese. E’ possibile che lo studente sia già in possesso di una polizza assicurativa stipulata nel paese d’origine e convalidata dalla Rappresentanza italiana prima della partenza, ma se deve ancora stipularla, può scegliere tra due opzioni: una polizza assicurativa privata, ovvero, con iscrizione volontaria al SSN.

Verifica come fare per iscriversi al Sistema Sanitario Nazionale

Tutte le informazioni sono consultabili sul seguente sito: http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=1764&area=Assistenza%20sanitaria&menu=stranieri

A cosa dà diritto l'iscrizione volontaria

L’iscrizione volontaria al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) che dura un anno solare dà la possibilità allo studente di scegliere un medico curante di riferimento, che si occuperà gratuitamente dei suoi problemi di salute e potrà prescriverà i farmaci, gli esami e le eventuali visite specialistiche a parità con il cittadino italiano

Guida al Servizio Sanitario Nazionale Il Ministero della Salute in collaborazione con il Ministero dell' Interno e con l'Istituto Nazionale Salute Migrazioni e Povertà ha realizzato un progetto co-finanziato dall' Unione Europea per informare i cittadini stranieri sul Servizio Sanitario Nazionale. Il progetto ha portato alla creazione di un opuscolo "InformaSalute" che guida il cittadino straniero all'assistenza sanitaria.

Procedure di immatricolazione

Dopo aver superato le eventuali prove di ammissione o valutazione previste dal corso di studio, prima di procedere alla compilazione on line della domanda di immatricolazione sul sito https://delphi.uniroma2.it/totem/jsp/index.jsp, dovrai rivolgerti alla Segreteria Studenti Stranieri (piano terra Edificio Rettorato nei seguenti giorni: lunedì – mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 12 ed il mercoledì anche dalle ore 14 alle ore 16) e consegnare la seguente documentazione:

Quali documenti sono necessari per l’immatricolazione ad un corso di laurea/laurea magistrale a ciclo unico?:

  • Copia conforme del titolo finale degli studi secondari conseguito con almeno 12 anni di scolarità, con traduzione ufficiale in lingua italiana e legalizzato dalla Rappresentanza diplomatica italiana del Paese cui fa riferimento l’ordinamento scolastico del titolo conseguito. Tale legalizzazione non è dovuta se presente l’apostille Aja.
  • Dichiarazione di valore in originale del titolo finale degli studi secondari rilasciata dalla Rappresentanza diplomatica italiana di cui al punto precedente.
  • Qualora il titolo degli studi secondari sia stato conseguito al termine di un periodo inferiore a 12 anni di scolarità, va allegato:

       a) il certificato attestante gli studi accademici parziali già compiuti con traduzione ufficiale in italiano e legalizzato/corredato di apostilla come sopra.

     b) Il titolo post-secondario conseguito in un Istituto Superiore non universitariocon                 traduzione ufficiale in italiano e legalizzato/corredato di apostilla come sopra.

      c) Il certificato di corso propedeutico (foundation course) rilasciato dalle istituzioni di   formazione superiore italiane quale titolo integrativo del percorso scolastico estero.

  • Copia certificato attestante il superamento della prova di idoneità accademica eventualmente prevista per l’accesso all’Università del Paese di provenienza (Selectividad in Spagna, Prova de Aferiçao o Prova Geral de Acesso ao Ensino Superior in Portogallo, ecc..) con traduzione ufficiale in lingua italiana e legalizzato dalla Rappresentanza diplomatica italiana competente per territorio. Tale legalizzazione non è dovuta se presente l’apostille Aja .
  • due copie permesso di soggiorno per studio o due copie della ricevuta attestante l’avvenuta richiesta del permesso di soggiorno.
  • Copia codice fiscale.
  • 3 foto formato tessera.
  • Copia certificato lingua italiana livello B1/B2 per i soli corsi di studio erogati in lingua italiana.
  • Due copie domanda di preiscrizione con firma autenticata rilasciata dalla Rappresentanza diplomatica italiana del Paese di provenienza;
  • Copia delle sole pagine del passaporto contenenti i dati anagrafici e il visto;
  • Copia assicurazione sanitaria.

Quali documenti sono necessari per l’immatricolazione ad un corso di laurea magistrale (durata biennale)?:

  • Copia conforme del titolo accademico conseguito presso una Università o titolo post-secondario conseguito in un Istituto Superiore non universitario che consenta in loco il proseguimento degli studi presso istituzioni accademiche nel livello successivo; tale titolo dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana e legalizzato dalla Rappresentanza diplomatica italiana competente per territorio. Tale legalizzazione non è dovuta se presente l’apostille Aja.
  • Dichiarazione di valore  in originale del titolo accademico rilasciato dalla Rappresentanza diplomatica italiana competente per territorio.
  • Certificato rilasciato dalla competente Università attestante gli esami superati (transcript) con traduzione ufficiale in lingua italiana e legalizzato dalla Rappresentanza diplomatica italiana competente per territorio; nonché per ogni disciplina, i programmi per il conseguimento dei titoli predetti. Il programma degli studi può essere attestato dal “Diploma Supplement”, ove adottato.
  • due copie permesso di soggiorno per studio o due copie della ricevuta attestante l’avvenuta richiesta del permesso di soggiorno.
  • 3 foto formato tessera.
  • Copia codice fiscale.
  • Due copie della domanda di preiscrizione con firma autenticata rilasciata dalla     Rappresentanza diplomatica italiana del Paese di provenienza.
  • Copia delle sole pagine del passaporto contenenti i dati anagrafici e il visto.
  • Copia certificato lingua italiana livello B1/B2 per i soli corsi di studio erogati in lingua italiana.
  • Copia assicurazione sanitaria.

Attenzione:

Tutti i documenti redatti in lingua straniera vanno corredati di traduzione ufficiale in lingua italiana e legalizzazione consolare (gli interessati possono rivolgersi a traduttori locali e richiedere alla Rappresentanza italiana competente per territorio la certificazione della conformità della stessa traduzione. Tale legalizzazione non è dovuta se presente l’apostille Aja)

Tasse d’iscrizione

Le tasse universitarie vengono determinate sulla base dell’ISEE-U (Indicatore Situazione Economica e Patrimoniale Equivalente Università) ad eccezione di coloro che intendono pagare il massimo dell’importo. Maggiori dettagli saranno consultabili nella Guida dello studente dell’a.a.2017/18.
In caso di redditi e patrimoni percepiti all’estero la condizione economica e patrimoniale deve essere certificata con apposita documentazione rilasciata dalle competenti autorità del Paese ove i redditi sono stati prodotti, tradotta in lingua italiana dalle competenti rappresentanze diplomatiche o consolari italiane competenti per territorio e con cambio in euro. Tale documentazione è resa dalle competenti rappresentanze diplomatiche o consolari estere in Italia per quei Paesi ove esistono particolari difficoltà a rilasciare la certificazione attestata dalla locale Ambasciata italiana e legalizzata dalle Prefetture/Uffici Territoriali del Governo.

Informazioni dettagliate sono consultabili sul sito: http://iseeu.uniroma2.it/