Il Codice Unico di Progetto (CUP)

Modulo richiesta CUP


Il Codice Unico di Progetto (CUP) è un codice identificativo obbligatorio che accompagna ogni "progetto d'investimento pubblico", dall'approvazione alla sua conclusione.
Per i progetti di ricerca il CUP deve essere richiesto, per la parte di propria competenza, dall'ente pubblico che realizza il progetto (tranne nei casi del MIUR e del MISE che operano come Soggetti concentratori su delega dell'ente), anche se le fonti di finanziamento sono private. Infatti, il CUP identifica i progetti e non le fonti di finanziamento.
Ad esempio, una donazione non richiede la generazione del CUP, ma si deve procedere alla generazione del codice per il progetto eventualmente posto in essere con la donazione.


Assegni di ricerca
Gli assegni di ricerca attivati nell'ambito di determinati progetti (PRIN, FIRB, Industria 2015, UE, ecc.) sono contraddistinti dal CUP del progetto che li prevede.
Per gli assegni che non fanno capo a specifici progetti di ricerca, invece, il CUP va appositamente richiesto, in quanto gli assegni sono considerati a tutti gli effetti "progetti di sviluppo".
Quindi, per gli assegni attivati con fondi dipartimentali residuali, con le "Spese generali" di programmi PRIN, FIRB, FIR, UE, con fondi conto terzi, con donazioni, con contributi liberali, e così via, si dovrà procedere alla richiesta di generazione del CUP, per il solo importo destinato all'assegno.


Richiesta del CUP
Per richiedere la generazione del codice, si deve compilare l'apposito modulo "Richiesta CUP" e inviarlo via email al seguente indirizzo di posta elettronica: RicercaNazionale.CUP@amm.uniroma2.it .

Il modulo deve essere debitamente compilato in ogni sua parte, pena la non accettazione della richiesta.


Il CUP richiesto sarà comunicato agli interessati in brevissimo tempo.

Per saperne di più

Allegati