Bioinformatica

Corso di laurea magistrale - Area di Scienze MM.FF.NN. - Accesso libero con verifica di requisiti e preparazione in ingresso - Classe LM-6 (D.M. 270/2004) - a.a. 2017-2018

Lingua: Italiano

Informazioni generali

o Classe: LM-6 (D.M. 270/04)
o Tipologia di corso: Magistrale
o Durata: 2 anni
o Tipo di accesso: Accesso libero con verifica di requisiti e preparazione in ingresso
o Area di afferenza: Scienze MM. FF. NN.
o Dipartimento: Biologia
o Codice corso: J61

Descrizione e obiettivi formativi
Scopo della laurea magistrale in Bioinformatica è la formazione di una figura professionale di ricercatore che possieda competenze in biologia e in informatica di alto profilo culturale e metodologico. La ricerca biomedica e biologica necessita continuamente per il suo sviluppo e la sua programmazione di personale con una esperienza interdisciplinare in grado di sviluppare nuove metodologie di analisi e di trarre informazione dalle banche dati esistenti, al fine di contribuire alla comprensione dei dati genomici, trascrittomici e proteomici nell'ottica della salvaguardia della salute umana e per salvaguardare e tramandare un patrimonio unico di informazioni a livello molecolare della nostra specie e di altre.
Al corso di laurea magistrale possono accedere studenti in possesso di laurea triennale di tipo biologico (nelle classi di Biologia e Biotecnologie) e non biologico (informatici, ingegneri informatici e fisici). Per le due tipologie di studenti sono previsti due curricula che prevedono un percorso complementare (ricco di informatica per gli studenti provenienti da lauree di tipo biologico e ricco di biologia per i non biologi) e un percorso comune, costituito da corsi di bioinformatica e biologia avanzati, statistica biomedica, medicina personalizzata.
Circa un terzo dell’impegno orario complessivo è dedicato alla realizzazione di un progetto di ricerca individuale, elaborato presso uno dei gruppi di ricerca del Dipartimento. Gli studenti godono di un'aula dedicata, che viene utilizzata per alcune delle lezioni, ma è lasciata a disposizione per studiare e lavorare ai progetti dei corsi nel resto del tempo. Il percorso formativo comprende una varietà di corsi avanzati, tra cui bioinformatica, genomica, biostatistica, biologia sintetica e medicina traslazionale per concludersi con la medesima laurea magistrale. Il corso è stato costruito sulla base di analoghe esperienze di successo in Gran Bretagna, Germania, Stati Uniti, Australia, Israele e altri paesi, sfruttando le competenze dei numerosi e forti gruppi di ricerca presenti nella Macroarea.

Sbocchi professionali
I laureati magistrali in Bioinformatica saranno in possesso delle conoscenze professionali utili per un inserimento nel mondo del lavoro in vari ambiti. Essi potranno esercitare la libera professione previa iscrizione all'Albo Nazionale dei Biologi, inserirsi in progetti di ricerca di base e applicata presso Università ed Istituti di Ricerca pubblici e privati ed in industrie biotecnologiche, farmaceutiche o agroalimentari.
La professione di Bioinformatico può prevedere molteplici ruoli e funzioni: promuovere e sviluppare l'innovazione scientifica e tecnologica sia negli enti di ricerca che nel contesto industriale; gestire ed implementare banche dati di tipo biologico; gestire servizi negli ambiti connessi con le biotecnologie industriali, come nei laboratori di analisi di certificazione e di controllo biologico, nei servizi di monitoraggio ambientale, nelle strutture del servizio sanitario nazionale; gestire e progettare tecnologie innovative nel campo dell’informatica applicata alla medicina e biologia (banche dati di tipo medico e biologico); applicare le metodiche bioinformatiche in svariati settori della biologia e medicina a livello molecolare.
Tra questi, particolarmente rilevanti sono: l'ingegnerizzazione di genomi, il disegno e la progettazione di proteine modificate e/o di farmaci innovativi, la farmacogenomica, la medicina personalizzata, lo studio a livello molecolare della filogenesi e dell’evoluzione per la conoscenza e tutela della biodiversità.
Il laureato può trovare impiego in centri di calcolo, laboratori operanti nel campo biomedico, biotecnologico, biofarmaceutico, biologico-molecolare, della medicina personalizzata, agroalimentare, farmacologico, ambientale e bio-nanotecnologico, enti ospedalieri, industrie agro-alimentari, industrie farmaceutiche, industrie chimiche, istituti pubblici e privati ed enti di ricerca.

Condizione occupazionale (indicatori di efficacia e livello di soddisfazione dei laureandi):
http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?CODICIONE=0580207300700002

Valutazione della didattica - Studenti
Anno accademico precedente

Riferimenti web e contatti
Sito Web della Macroarea: http://www.scienze.uniroma2.it
Sito Web del Corso: http://bioinformatica.uniroma2.it/LMBioinformatica/

Coordinatore:
Professor Manuele Helmer-Citterich
Tel: + 39 7259 4324
E-mail: citterich@uniroma2.it

Segreteria Didattica del Corso:
E-mail: ccsbiologia@uniroma2.it - anna.garofalo@uniroma2.it
Tel. +39 06 7259.4806

 

Allegati