Gennaio Ricerca, Scienza e Conoscenza

Consulta gli articoli selezionati nel mese di Gennaio 2017

How student attitudes towards the value of education can be shaped by careers education – evidence from the OECD’s PISA study

di Antony Mann & Elnaz T. Kashefpakdel

Fonte: https://www.oecd.org/, 24 Gennaio

Da uno studio dell’Ocse sull’apprendimento basato sul lavoro e mirato ai giovani a rischio risulta che il coinvolgimento del mondo del lavoro nel processo educativo può migliorare i risultati educativi e occupazionali, aumentando la motivazione e l’impegno degli studenti.

Consulta l’articolo:

http://oecdeducationtoday.blogspot.it/2017/01/how-student-attitudes-towards-value-of.html

 


 

THE Alma Mater Index 2017: who educates the global business elite?

di John Elmes

Fonte: Times Higher Education, 19 Gennaio

 

Secondo l’Alma Mater Index 2017, le università che hanno formato il più alto numero di chief executive delle compagnie che svettano nei ranking di Fortune rispecchiano la forza dei sistemi educativi dei loro Paesi e il ruolo centrale che l’istruzione universitaria svolge nella ricchezza economica di uno Stato.

Consulta l’articolo:

/www.timeshighereducation.com/features/alma-mater-index-2017-who-educates-global-business-elite

 


 

Closing global achievement gaps in MOOCs

di René F. Kizilcec, Andrew J. Saltarelli, Justin Reich & Geoffrey L. Cohen

Fonte: Science, 20 Gennaio

 

Il 39% degli studenti iscritti nei MOOC tra il 2012 e il 2015 provengono dai Paesi meno sviluppati, ma nonostante il gap educativo globale sia stato ridotto dall’avvento di questi corsi, i benefici dei MOOC non si avvertono dappertutto per il condizionamento cognitivo esercitato dall’identità sociale  dei partecipanti.

Consulta l’articolo:

http://science.sciencemag.org/content/355/6322/251.full

 


 

On the cutting edge of Research: the Open Access challenge

di David Oliva Uribe

Fonte: http://eua.be/

Open Science and Open Innovation sintetizzano la politica europea per la traduzione di imprese innovative, conoscenza scientifica e risultati di ricerca in vantaggi concreti per la società. L’EUA sostiene le università nella loro transizione verso Open Science. Quattro articoli raccolgono le opinioni di esperti sul tema.

Consulta l’articolo:

http://eua.be/Libraries/publications-homepage-list/eua-cde-bulletin-on-the-cutting-edge-of-research-the-open-access-challenge.pdf?sfvrsn=8

 


 

Un hub della ricerca al servizio della collettività

di Fabrizia Sernia

Fonte: http://www.rivistauniversitas.it/

 

Human Technopole è un progetto italiano di ricerca biomedica di avanguardia con un approccio multidisciplinare che include le scienze della vita, la salute, la nutrizione, i big data e le nanotecnologie, e  intende dare vita a una scienza sostenibile e inclusiva per una migliore qualità della vita delle persone.

Consulta l’articolo:

http://www.rivistauniversitas.it/Articoli.aspx?IDC=3915


 

 

EU Copyright Reform: EUA and leading research groups push for more change

Fonte: http://eua.be/, 12 Gennaio

L’EUA ha proposto delle modifiche all’attuale riforma europea del copyright,  in particolare in materia di estrazione di dati e di  limitazioni all’uso di tecnologie dell’informazione, con l’intento di dare certezza legale alle attività di ricerca connesse all’utilizzo di dati e alle nuove tecniche digitali.

 Consulta l’articolo:

http://eua.be/activities-services/news/newsitem/2017/01/12/eu-copyright-reform-eua-and-leading-research-groups-push-for-more-change

 


 

VR: a new dimension in learning?

di David Matthews

Fonte: Times Higher Education, 5 Gennaio

 

 

Si prevede che l’uso della realtà virtuale nell’istruzione darà vita a un mercato di 700 milioni di dollari entro il 2025. Il vantaggio della VR, soprattutto nelle facoltà di medicina si spiega non solo con la complessità dei modelli 3D, ma anche con la gerarchia delle esperienze che facciamo, dove la lettura viene dopo il fare e il dire.

Consulta l’articolo:

https://www.timeshighereducation.com/features/vr-new-dimension-learning

 


 

Costs and benefits in vocational education and training

di Kathrin Hoeckel

Fonte: http://www.oecd.org/

 

Questo studio provvisorio aldilà delle difficoltà metodologiche nella comparazione di differenti mercati del lavoro, mostra che gli individui con formazione professionale guadagnano meglio di coloro privi di qualificazioni postscolastiche, ma ciò risulta evidente solo in rapporto agli abbandoni precoci della scuola.

 

Consulta l’articolo:

http://www.oecd.org/edu/skills-beyond-school/41538706.pdf

 


 

Sat-nav neurons tell bats where to go

di Alison Abbott

Fonte: Nature, 12 Gennaio

L’ippocampo dei pipistrelli ha un sistema di neuroni che regola la distanza, direzione e angolazione del volo verso un obiettivo. Dato che queste cellule-vettore si basano sulla memoria piuttosto che sulla percezione, la scoperta potrebbe aprire nuove prospettive alla ricerca sull’Alzheimer.

Consulta l’articolo:

http://www.nature.com/news/sat-nav-neurons-tell-bats-where-to-go-1.21275

 


 

Historians make the best healthcare workers

di Emily Michelson

Fonte: Times Higher Education, 22 Gennaio

 

Le discipline umanistiche e la scienza sono  complementari. Una analisi storica è importante per una diagnosi e cura. Lo studio della storia è importante per discutere e pensare criticamente, dal punto di vista non solo di un medico, ma anche di un paziente che interroga i suoi dottori.

 

Consulta l’articolo:

https://www.timeshighereducation.com/blog/historians-make-best-healthcare-workers


 

 

The role of social scientist in an age of anti-science

di Victoria Herrmann

Fonte: University World News, 16 Dicembre 2016

 

Gli scienziati hanno il compito di impedire la negazione del cambiamento climatico e di promuovere nella pubblica opinione e negli operatori politici un diffuso e genuino senso di responsabilità ambientale al di là della comunicazione di  ruvide scoperte scientifiche. 

Consulta l’articolo:

http://www.universityworldnews.com/article.php?story=20161213183014643

 


 

Two –fifths of scholars “more likely to quit UK” after Brexit vote

di John Morgan

Fonte: Times Higher Education, 9 Gennaio

 

 

Secondo un recente sondaggio inglese il quarantadue per cento degli accademici britannici e il 76 per cento degli accademici europei residenti nel Regno Unito è propenso a lasciare il Paese dopo Brexit, mentre un 44 per cento è risultato privo dell’accesso a finanziamenti alla ricerca in seguito al referendum.

Consulta l’articolo:

https://www.timeshighereducation.com/news/two-fifths-scholars-more-likely-quit-uk-after-brexit-vote

 


 

Universities must use metrics to prevent HE “catastrophe”

di Ellie Bothwell

Fonte: Times Higher Education, 19 Dicembre 2016

 

L’istruzione terziaria è diventata una sistema prossimo a chiudere i battenti, se le istituzioni non si abituano a dimostrare il loro valore oggettivo con misurazioni approfondite, trasparenti e sfaccettate che riportino il ritorno di investimento che esse producono per studenti e finanziatori.

Consulta l’articolo:

https://www.timeshighereducation.com/news/universities-must-use-metrics-prevent-he-catastrophe

 


 

Structural reforms can be inclusive; it all depends on the details

di Orsetta Causa, Mikkel Hermansen & Nicolas Ruiz

Fonte: www.oecd.org, 5 Gennaio

Le riforme strutturali possono ambire ad avere come obiettivo sia la crescita che l’equità sociale. Importanti quanto la capacità di accrescere il tenore di vita della maggioranza dei cittadini sono gli effetti distributivi di una riforma su tutti i livelli della scala di reddito, includendo e non escludendo il fondo.

Consulta l’articolo:

https://oecdecoscope.wordpress.com/2017/01/05/structural-reforms-can-be-inclusive-it-all-depends-on-the-details/


 

 

Equipping people to stay ahead of technological change

Fonte: The Economist, 14 Gennaio

 

E’ un dato di fatto che la formazione permanente favorisce i lavoratori già forniti di competenze e avvantaggiati. Come regola, essa deve diventare di routine e accessibile a tutti con il supporto di governi e sindacati. L’istruzione  non deve essere strettamente professionale, ma adattabile, generale e metacognitiva.

Consulta l’articolo:

http://www.economist.com/news/leaders/21714341-it-easy-say-people-need-keep-learning-throughout-their-careers-practicalities