Firmato il protocollo tra la Regione Lazio e il policlinico di Tor Vergata

Si tratta dell’ultimo protocollo che viene siglato tra la Regione Lazio e un policlinico universitario dall’entrata in vigore del piano di rientro

Lo scorso 26 giugno è stato siglato presso l’Aula Fleming dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, dal Rettore dell’Ateneo, prof. Giuseppe Novelli, e dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, un patto che rappresenta un passaggio fondamentale per il nuovo sistema della salute del Lazio.
Con il protocollo viene avviato infatti un nuovo corso per il Policlinico di Tor Vergata ed ecco cosa cambia grazie all’accordo:

-          potenziata l’offerta sanitaria del Policlinico: il patto segna un passaggio fondamentale per arrivare al riconoscimento di istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) e Dea di II livello, per rendere Tor Vergata una struttura di riferimento su tutto il territorio di Roma e su un quadrante della città più fragile e carente di servizi.

-          regole certe nel rapporto regione-università:  firmato il decreto per la realizzazione di un reparto di ostetricia e ginecologia e di un reparto di neonatologia (unità perinatale di I livello) e potenziamento per la ricerca e la formazione del personale sanitari.

-          spesa sotto controllo: l’accordo definisce regole certe per raggiungere l’equilibrio di bilancio del policlinico di Tor Vergata. Il cuore del protocollo risiede proprio in un criterio di disavanzo programmato stabilito annualmente in base ad un piano di rientro approvato in sede regionale, di cui si farà carico la stessa Regione. Eventuali esuberi dal disavanzo programmato invece saranno a carico dell’università.

“Con questa intesa si chiude un'epoca e si pongono finalmente le basi per una regolazione attenta e innovativa dei rapporti tra mondo universitario e sanità, che mette al centro la tutela del cittadino e il suo benessere, grazie alla sinergia tra ricerca scientifica e prestazione assistenziale – così il Magnifico Rettore dell'Ateneo di "Tor Vergata", prof. Giuseppe Novelli, che ha aggiunto: “la prossima importante meta che abbiamo dinanzi, ovverossia ilriconoscimento dell'ente come IRCCS, consentirà di certificaredefinitivamente il grande valore delle risorse professionali chesi dedicano costantemente a fare del PTV un'eccellenza, e lalungimiranza di tutte le amministrazioni coinvolte nella complessaoperazione, Regione, Università e Ministeri, che hannocostantemente creduto in tale valore”.
“Tre anni fa nessun policlinico del Lazio era in regola nei rapporti con la Regione. Oggi con Tor Vergata, tutti i policlinici universitari del Lazio hanno il protocollo e cioè il sistema di regole d'ingaggio chiaro, trasparente e riconosciuto dai due enti – parole del presidente Nicola Zingaretti – Questo vuol dire migliore qualità delle cure e più controllo della spesa e più trasparenza nei rapporti tra regione e policlinico. E conferma che è possibile cambiare. Dedichiamo  la sottoscrizione di questo protocollo al miglioramento della qualità delle cure che è in atto, ma che ovviamente deve rafforzarsi”.