Life Sciences, “Tor Vergata” nella lista delle risorse bioinformatiche selezionate da ELIXIR

Il comitato scientifico di “ELIXIR”, infrastruttura di ricerca europea per la conservazione a lungo termine dei dati biologici, ha comunicato la lista delle risorse bioinformatiche europee di “fondamentale importanza” per l’attività dei ricercatori nel campo delle “scienze della vita” e le attività traslazionali per la medicina, l’ambiente, le industrie biotecnologiche e la società.

Le 15 risorse selezionate costituiranno il core data resources di interesse biologico per i prossimi decenni. Tra queste c’èMINT (Molecular INTeraction Database), il database d’interazione proteica realizzato presso il Dipartimento di Biologia dell’Università di Roma“Tor Vergata” sotto il coordinamento della dott.ssa Luana Licata, bioinformatica che lavora da diversi anni nel Laboratorio di Biologia Computazionalee Genetica Molecolare dell’Università Roma “Tor Vergata”, diretto dal prof. Gianni Cesareni, Principal Investigator del progetto.

Il gruppo di ricerca MINT, Molecular INTeraction Database - Università Roma "Tor Vergata"

«Le funzioni di una cellula dipendono dalle interazioni tra le migliaia di proteine che la compongono. Queste interazioni sono estremamente specifiche e le malattie sono spesso causate da difetti inquesta rete di interazioni – spiega il prof, Cesareni -. Le informazioni sperimentali che sono alla base di questi processi sono “disperse” nellemiriadi di pubblicazioni scientifiche che vengono prodotti ogni anno e sono difficilmente recuperabili e analizzabili dai ricercatori. Il team di MINT, negli ultimi 15 anni, haestratto queste informazioni dalla letteratura scientifica le ha organizzate in un database di interazione molecolare che può essere facilmente interrogabile,non solo dai singoli ricercatori ma anche dai computer». L’Università di Roma “Tor Vergata” è l’unica risorsa italiana ad aver ricevuto questo prestigioso“marchio” di qualità. «Un riconoscimento della “qualità” della ricerca di “Tor Vergata” e del Dipartimento di Biologia – ha commentato il rettoreGiuseppe Novelli -. «Nella selezione l’Ateneo ha dovuto confrontarsi con centri di ricerca internazionali di alto livello come l’EuropeanBioinformatic Institute di Cambridge, che, da solo, nella lista delle risorse bioinformatiche europee di “fondamentale importanza” ne mantiene 12».

Per conoscere la lista completa di ELIXIR Core Data Resources

Per saperne di più sul progetto MINT - Molecular INTeraction Database