Cultura e Società Luglio 2017

Leggi gli articoli selezionati nel mese di Luglio 2017

Maryam Mirzakhani-Mathématicienne iranienne

di Nathaniel Herzberg

Fonte: Le Monde, 18 Luglio

E’ stata la prima donna a ottenere il Premio Field, l’equivalente del Premio Nobel. Appassionata di letteratura, si era avvicinata alla matematica perché attratta dagli enigmi. Diceva di non seguire regole, ma aveva un suo metodo, e molta pazienza.

Vedi allegato

 


 

Le crépuscule des dieux selon Bill Viola

di Valérie Duponchelle

Fonte: Le Figaro, 22 Luglio

Il mondo fluido e metafisico di Bill Viola si espande e materializza nello spazio infinito del Museo Guggenheim Bilbao. L’architettura estrema firmata da Frank Gehry in cui rivivono 27 opere del grande videoartista è una sfida alla concezione della galleria d’arte come scatola.

Vedi allegato

 


 

Moines et éditeurs, urbi et orbi.

di Astrid de Larminat

Fonte: Le Figaro, 21 Luglio

In Francia un monastero di frati benedettini ha fondato una piccola casa editrice che pubblica opere di anime dissidenti. Non si sentono eredi degli amanuensi medievali, ma considerano l’attività letteraria come un desiderio in dialogo con Dio, e come impegno a tessere legami tra popoli. Ora et labora.

Vedi allegato

 


 

The riches of Papa

di Ron Charles

Fonte: The Washington Post, 21 Luglio

Una nuova edizione dei racconti di Hemingway, pubblicata dal nipote Seán Hemingway, presenta delle storie con finali alternativi scritti per mano del prolifico scrittore che mostrano per la prima volta al grande pubblico tutta la sua inventiva letteraria.

Vedi allegato

 


 

Jane Austen , 200 years on

Fonte: The Economist, 13 Luglio

Nel bicentenario della sua morte, Jane Austen è celebrata per la "quintessenza britannica" della sua sua abilissima scrittura,  interamente calata nella quotidianità inglese della sua epoca, ma  che  attraverso il tema del matrimonio e della condizione della donna supera i confini dello spazio e del tempo .

Vedi allegato

 


 

Stricter rules needed to tackle gender stereotypes in advertising, watchdog says

di May Bulman

Fonte: The Independent, 18 Luglio

Una Autorità di controllo della pubblicità britannica ha denunciato la necessità di regole che non si limitino a vietare la reificazione e  sessualizzazione impropria della donna nei messaggi, ma che vietino quelle rappresentazioni dei ruoli di genere che possono giocare un ruolo nelle diseguaglianze.

Vedi allegato

 


 

Autobiographical storytelling is bridging divides in Beirut

Fonte: The Economist, 28 Giugno

 

Ogni mese a Beirut persone di ogni provenienza e appartenenza si riuniscono per ascoltare e raccontare delle storie. Riscoprendo una vecchia tradizione mediorientale si condividono vissuti personali che insegnano la tolleranza e spezzano i tabù in un Paese attraversato da divisioni politiche e religiose.

Vedi allegato

 


 

Just for laughs

Fonte: The Independent, 19 Luglio

 

Le risate scritte on line interessano i linguisti. Digitare una risatina trasmette così tante sfumature di significato che hanno poco a che fare con l’humour. Praticamente, con un solo “Ah!” puoi anche chiedere al tuo interlocutore se non ha altro da fare che mandarti messaggi.

Vedi allegato


 

 

La médecine sous l’oeil du philosophe

di Catherine Mary

Fonte: Le Monde, 12 Luglio

 

L’Introduction à la philosophie des sciences médicales di Maël Lemoine esamina i metodi della medicina contemporanea, trattando la linea di confine tra il sano e il patologico e mettendo in discussione la preminenza della prova in un gruppo di scienze evidence-based e prive di un fondamento teorico comune.

Vedi allegato

 


 

Paolo Villaggio

di Jean-François Rauger

Fonte: Le Monde, 11 Luglio

Paolo Villaggio è stato un misconosciuto grande attore. I suoi personaggi, creature della sua scrittura, nati all’inizio per un pubblico televisivo, caratterizzano la commedia italiana di un genere e di una generazione che usava il cattivo gusto e la volgarità per esprimere un candore infantile, crudele e malinconico.

Vedi allegato

 


 

Bauhaus für das 21. Jahrhundert

di Jasmnin Jouhar

Fonte: http://www.faz.net/, 12 Luglio

 

Ciò che ispira i giovani designer che stanno riscoprendo il Bauhaus è lo spirito e il metodo della scuola di design che si occupò del rapporto dell’estetica con l’industria e la tecnologia e produsse la grande utopia di un’arte accessibile a tutti e inserita nella vita quotidiana, fino a diventare strumento critico per le masse.

Consulta l’articolo:

http://www.faz.net/aktuell/wirtschaft/immobilien/wohnen/bauhaus-fuer-das-21-jahrhundert-15097749.html

 


 

Historic Christian building found off Scottish coast

di David Keys

Fonte: The Independent, 11 Luglio

 

Usando una nuova tecnica a base di radiocarbonio degli archeologi hanno dimostrato che un’umile capanna di canne e fango scoperta in Scozia negli anni ’50 è stato il centro amministrativo di una comunità monastica importantissima nella cultura europea e fondata da San Columba di Iona.

Vedi allegato


 

 

David Hockney: “Je suis un peintre hereux”

di Philippe Dagen

Fonte: Le Monde, 23 Giugno

 

In occasione di una sua retrospettiva al Centre Pompidou, David Hockney mette in discussione la prospettiva occidentale, che presuppone lo sguardo fisso dello spettatore, e celebra la pittura contro gli strumenti meccanici e digitali di rappresentazione per la sua capacità di percepire il corpo e la materia.

Vedi allegato

 


 

Die Philosophie der Chemie

di Sibylle Anderl

Fonte: Frankfurter Allgemeine, 5 Luglio

 

La questione della composizione della materia nasce insieme alla filosofia. Aristotele fu il primo a sostenere la divisibilità degli atomi e il suo pensiero ha influenzato anche la chimica moderna. La questione della realtà delle descrizioni della microfisica è tuttora un problema filosofico aperto.

Vedi allegato

 


 

Florent Coste: “Repolitiser notre rapport à la création littéraire”

di Jean-Louis Jeannelle

Fonte: Le Monde, 30 Giugno

Un teorico letterario medievista invita a riscoprire la letteratura nei suoi rapporti con l’ecosistema sociale in cui è prodotta e che è sempre parte del processo creativo. La letteratura ha ancora un senso se diventa una esperienza ordinaria e non esclusiva, che attraverso la parola quotidiana cambia l’esistenza.

Vedi allegato

 


 

Tarkovski, le sombre éclat d’un réfractaire

di Marie Noël Tranchant

Fonte: Le Figaro, 1 Luglio

A Parigi due retrospettive sono dedicate ad Andreï Tarkovski, il cineasta alla ricerca del mistero spirituale del mondo. Refrattario a ogni forma di materialismo, il regime gli consentì di produrre come film sperimentali delle opere su cui nessuno avrebbe scommesso in Occidente, pur censurandole.

Vedi allegato

 


 

How the Opera di Roma turned things around

Fonte: The Economist, 22 Giugno

In Italia molti teatri d’opera sono in situazioni finanziarie difficili. L’Opera di Roma però ha lanciato con successo un programma per giovani che raggiunge le piazze e attira il pubblico nei teatri, e allo stesso tempo favorisce la carriera dei giovani artisti. L’Italia ha il compito di mantenere vivo questo genere nato popolare.

Vedi allegato

 


 

China releases Nobel Peace Prize winner from prison on health grounds

di Simon Denyer

Fonte: The Independent, 27 Giugno

 

 

Liu Xiaobo, ex studente di Piazza Tienanmen, Premio Nobel per la Pace per la sua lotta determinata e non violenta per i diritti fondamentali in Cina, è stato rilasciato dal carcere dove scontava una condanna legata alla sua attività politica per una grave malattia.

Vedi allegato

 

Allegati