Erasmus: “Tor Vergata” migliore High Education Institution partner per Valencia

Il Premio è assegnato dall’Università “San Vicente Mártir” nel trentesimo anno del programma Erasmus

La durata della partnership, l’elevato tasso di mobilità studentesca, i numerosi ambiti di studio in cui sono attive collaborazioni costanti: queste le principali motivazioni che hanno reso “Tor Vergata” la migliore “High Education Institution partner”. Il Premio è stato assegnato dall’Università Cattolica di Valencia “San Vicente Mártir”; la cerimonia di conferimento è prevista per il prossimo 14 dicembre.

Il riconoscimento, che premia il forte impegno di “Tor Vergata” sul fronte dell’internazionalizzazione, avviene nell’anno che celebra il 30° anniversario del programma Erasmus, grazie al quale milioni di giovani hanno potuto viaggiare e acquisire nuove competenze ed esperienze formative. Ricordando le parole di Tibor Navraciscs, Commissario responsabile per l’Istruzione, la cultura, la gioventù e lo sport in occasione della cerimonia per il trentennale presso la Commissione Europea, nello stesso modo in cui questo tipo di esperienza “arricchisce dal punto di vista professionale e personale, così questi 30 anni hanno donato all’Europa una generazione dotata di mentalità aperta e spirito imprenditoriale, 9 milioni di persone che oggi stanno plasmando il futuro della nostra società”.

Il Premio assegnato a “Tor Vergata” sarà conferito nell’ambito di una conferenza dal titolo “30° Anniversario Erasmus: arricchire le vite, aprire le menti”.

Unica italiana tra le istituzioni premiate, “Tor Vergata” precede Portogallo, Belgio e Regno Unito nella classifica riferita alla mobilità studentesca.

“Il vostro Ateneo – scrive l’Università “San Vicente Mártir” nella comunicazione ufficiale trasmessa al Rettore Prof. Giuseppe Novelli – viene premiato in virtù della durata della nostra collaborazione, per essere l’Accademia europea preferita dai nostri studenti, per l’alto numero di vostri iscritti che scelgono la nostra università per il periodo di mobilità e per le collaborazioni avviate tra le nostre istituzioni in vari ambiti, quali medicina, infermieristica, biotecnologia, fisioterapia, dentistica”.

“Condivido con colleghi e studenti la soddisfazione di questo premio – ha commentato Gianfranco Tarquini
, Erasmus+ Institutional Coordinator dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” – un altro piccolo ma grande successo del nostro Ateneo che ci sprona a proseguire nella direzione intrapresa”.




Erasmus+, partito nel 2014, va a sostituire, rinnovandolo, il vecchio progetto Leonardo: è il programma dell’Unione Europea dedicato all’istruzione, alla formazione, alla gioventù e allo sport e aperto a tutti i cittadini europei, destinato a sostenere oltre 4 milioni di persone nelle loro attività di studio, formazione e volontariato all’estero tra il 2014 e il 2020.