Concorso: “Cosa so dell’Azerbaigian?”

Possono partecipare cittadini italiani tra i 18 e i 29 anni, in palio una settimana in Azerbaigian. Scadenza termini 20 maggio 2018

Il Ministero della Gioventù e dello Sport della Repubblica dell’Azerbaigian e il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica dell’Azerbaigian indicono il concorso “Cosa so dell’Azerbaigian?”, riservato esclusivamente ai cittadini della Repubblica Italiana tra i 18 e i 29 anni.
Per partecipare è necessario redigere un articolo in italiano o in inglese che non         superi le 2500 parole e che verta su uno dei temi proposti: 

  • Heydar Aliyev: Leader Nazionale dell’Azerbaigian;
  • 100mo anniversario della Repubblica Democratica dell’Azerbaigian;
  • Il conflitto del Nagorno-Karabakh tra l’Armenia e Azerbaigian;
  • Multiculturalismo e coesistenza religiosa in Azerbaigian;
  • Il patrimonio culturale dell’Azerbaigian;
  • Azerbaigian nel crocevia tra Oriente e Occidente;
  • Azerbaigian e ltalia: rapporti bilaterali e visione futura;
  • La strategia di sviluppo dell’Azerbaigian;
  • Baku candidata ad ospitare l’esposizione universale EXPO – 2025;
  • Azerbaigian e sicurezza energetica europea;
  • Azerbaigian nelle fonti/letteratura antica;

Nell'ambito degli temi generali, i partecipanti possono scegliere un argomento specifico relativo al loro campo di interessi, istruzione, aree scientifiche e specializzazioni.

Durante la selezione, si presterà particolare attenzione alle fonti scientifiche, alla coerenza, alle note a piè di pagine, alla bibliografia utilizzata, nonché all'autenticità delle informazioni riportate.
La data ultima per la presentazione dei lavori è fissata al 20 Maggio 2018. Tutti gli scritti devono essere inviati alla mail rome@mission.mfa.gov.az in formato Word e PDF.
I vincitori avranno la possibilità di visitare l'Azerbaigian per 7 giorni, i suoi monumenti antichi e moderni, ed esplorare la cucina locale, i musei e le tradizioni. Durante il viaggio in Azerbaigian, i vincitori del Concorso si esibiranno nell’ambito dela notte interculturale. 

Tutti i costi relativi al viaggio, ad eccezione delle tasse sui visti, saranno coperti dal comitato organizzatore.

In allegato bando e modulo in versione italiana e inglese

Allegati