Tor Vergata presente tra le eccellenze alla Formula E

L’Ateneo scelto con progetti innovativi all’interno della “Nuvola di Fuksas”

In occasione della "Formula E" di Roma, è stata organizzata una "Call" per progetti innovativi attinenti all'evento, da mostrare all'interno del Roma Convention Center "Nuvola di Fuksas".

Tra le centinaia di partecipanti che hanno risposto alla Call, ne sono stati selezionati qualche decina, ospitati nel piano zero della "Nuvola".

Solo 5 tra i partecipanti richiedenti hanno avuto ospitalità al piano uno, all'interno dell'area "Allianz", sponsor principale dell'evento: tra questi l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

Nello stand di 50mq riservati, “Tor Vergata” ha presentato progetti innovativi focalizzati alla valutazione dell'assetto del pilota all'interno dell’autovettura e alla generazione di energia elettrica tramite pannelli solari su vetro trasparente, da parte del polo solare organico, Chose (www.chose.uniroma2.it).

In particolare, per la valutazione dell'assetto del pilota è stata presentata un’innovativa sensoristica indossabile, tramite la quale è possibile valutare postura, ergonomia, stress muscolare, sforzi energetici del pilota, utili a determinare quale sia la sua sistemazione ottimale all'interno della vettura (in termini di posizione/tipo di sedile, di volante, di pedaliera, ecc.) per ridurne l'affaticamento al minimo e, di conseguenza, poter rendere al meglio la performance sportiva.

La stessa tecnologia può essere mutuata nella vita di tutti i giorni, per far sì che si riducano al minimo gli stress muscolari ed articolari degli automobilisti e, di conseguenza, si riduca il numero di incidenti stradali.

La sensoristica indossabile è costituita dai cosiddetti "Movit" dello spinoff universitario Captiks Srl, dal guanto e dal berretto sensorizzato del gruppo Hiteg del Dipartimento di Elettronica di Tor Vergata (www.hiteg.uniroma2.it), dalle scarpe sensorizzate della società Footmoov che collabora con Hiteg.

Per utilizzare tale tecnologia, nello stand di Tor Vergata erano anche presenti un simulatore di guida della Aeron Simulator e un kart elettrico della Tbkart Srl.

Lo stand di “Tor Vergata” è stato molto frequentato sia da curiosi sia da addetti ai lavori, tra i quali esponenti della scuderia “Ferrari Club", che sono stati intervistati, assieme al Prof. Giovanni Saggio responsabile dello stand del nostro Ateneo, da giornalisti del Tg2 per la rubrica "Lavori in Corso".