Il CUG “Tor Vergata” promuove un convegno sulla disforia di genere

25 maggio ore 10 – Aula Convegni della Macroarea di Ingegneria – via del Politecnico, 1

Si terrà il 25 maggio alle ore 10:00 nell’Aula Convegni delle Macroarea di Ingegneria, in via del Politecnico 1, il convegno “Disforia di genere: identità dell’anima” promosso dal CUG (Comitato Unico di Garanzia) dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

Recentemente il Comitato ha sostenuto la stesura di un regolamento per le carriere Alias, previsto per coloro che hanno disforie di genere, entrato in vigore nell’Ateneo. Partendo da questa iniziativa il CUG ha deciso di approfondire il tema organizzando un convegno che consentisse, attraverso interventi mirati e testimonianze, di fornire informazioni su questa condizione che porta le persone ad avere una forte e persistente identificazione nel sesso opposto a quello biologico.

Prenderanno parte all’iniziativa la dott. Erika Limoncin, sessuologa, psicologa e psicoterapeuta presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata”, la prof. Agata Cecilia Amato, Ordinario di Filosofia del Diritto e di Informatica Giuridica dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, la dr.ssa Antonella Palmitesta, psicodiagnosta, psicologa e sessuologa clinica, la dott. Emanuela Bianciardi, psichiatra presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" e gli avvocati Cathy La Torre e Giovanni Guercio, avvocati specializzati in tematiche LGBTIQ nazionali e internazionali, Solicitor of England & Wales .

Porterà la propria testimonianza Miki Formisano, attivista e fondatore dell'Associazione TGenus.

Allegati