Rapporto Almalaurea 2019 sul profilo e sulla condizione occupazionale dei laureati: focus “Tor Vergata”

 

Il Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea ha presentato oggi i risultati della XXI Indagine sul profilo e sulla condizione occupazionale dei laureati, coinvolgendo i 75 Atenei aderenti e un totale di 280 mila laureati.

In base al Rapporto 2019, con un tasso di risposta superiore al 76% (su un totale di oltre 9.800 laureati intervistati), “Tor Vergata” registra relativamente alla condizione occupazionale performance migliori rispetto ai risultati medi a livello Paese e regionale:

• a un anno dal titolo, il tasso di occupazione dei laureati triennali che non si sono iscritti ad un successivo corso di laurea è pari al 74% (contro la media nazionale del 72% e regionale del 70%), mentre sale al 75% quello dei laureati magistrali (superiore di 6 punti alla media nazionale);

• a cinque anni dal termine del percorso, il tasso di occupazione dei laureati magistrali arriva a superare l’89% (mantenendosi al di sopra della media sia regionale che nazionale dell’86%).

Relativamente ai principali aspetti riguardanti profilo, provenienza ed esperienza universitaria (per oltre 5.600 laureati coinvolti nell’Indagine), il Rapporto Almalaurea 2019 evidenzia per “Tor Vergata”:

• 1 laureato su 5 proviene da fuori Regione Lazio e, a livello di background formativo, circa l’82% degli intervistati è in possesso di un diploma di tipo liceale, giungendo al titolo mediamente a 26 anni;

• in crescita rispetto all’anno precedente la quota per tirocini riconosciuti dal corso di studi (prossima al 46%), in recupero sul distacco rispetto al dato medio nazionale;

• in linea con i valori medi italiani il dato relativo alle esperienze all’estero (12%, in aumento rispetto al 2017) e la percentuale di quanti sceglierebbero di iscriversi allo stesso corso e allo stesso Ateneo (che tocca il 70%, confermando il dato positivo dell’anno precedente);

• sfiora il 90% la quota di intervistati che si dichiara soddisfatta dell’esperienza universitaria complessiva.

«I dati Almalaurea - commenta il Prof. Giovanni Barillari, Prorettore alla Didattica dell'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" - dicono che il nostro impegno va nella direzione giusta. Attestano per il nostro Ateneo una maggiore presenza di studenti stranieri e, per i Corsi di Laurea Magistrale e Magistrale a ciclo unico, più periodi di studio svolti all’estero, in perfetta coerenza con uno degli obiettivi strategici di "Tor Vergata" relativo alla "internazionalizzazione della didattica”. In comparazione col dato nazionale, il più elevato tasso di occupazione, la più alta retribuzione mensile netta, la maggiore quota di laureati che considera idoneo per il lavoro svolto quanto imparato nel percorso di studio dimostrano quanto sia sempre più efficace la nostra azione verso un altro obiettivo strategico di "Tor Vergata", quello di “aumentare l’efficacia e gli sbocchi occupazionali dell’Offerta Formativa».

 

 

Allegati