La Michael J. Fox Foundation consegna ad Antonio Pisani il premio Bachmann-Strauss

La premiazione è avvenuta lo scorso 16 novembre durante una cerimonia ufficiale a New York

NEW YORK, 18 novembre 2019 - La Michael J. Fox Foundation, la più grande organizzazione nonprofit al mondo per la ricerca sul Parkinson (MJFF), ha conferito ad Antonio Pisani, Professore Associato di Neurologia presso l'Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, e a David G. Standaert, Professore del Dipartimento di Neurologia presso l'Università dell'Alabama – Birmingham, la quinta edizione dell’annuale Premio Bachmann-Strauss per l'eccellenza nella ricerca sulla distonia.

Il riconoscimento è stato istituito nel settembre 2014 per volontà della Bachmann-Strauss Dystonia and Parkinson Foundation (BSDPF). L'alleanza tra MJFF e BSDPF si basa su un rapporto di lavoro che dura da ben 10 anni e che porta ad ampliare la consapevolezza del pubblico e a riconoscere le scoperte scientifiche chiave di questo disturbo. Viene attribuito a studiosi che abbiano conseguito delle scoperte chiave sulla distonia e vuole rappresentare un incentivo per le prossime generazioni di ricercatori, in modo da proseguire nel cammino che aiuti a tracciare una via verso le cure.

Michael J. Fox e Todd Sherer, CEO della Fondazione, hanno consegnato il premio ai professori Pisani e Standaert durante un evento che si è tenuto a New York lo scorso 16 novembre 2019.

"Il prof. Pisani e il prof. Standaert hanno fatto enormi progressi nel tracciare la disfunzione cellulare che porta alla distonia – ha affermato Bonnie Strauss, che nel 1995 ha fondato la Bachmann-Strauss Dystonia & Parkinson Foundation e che collabora con la MJFF dal 2015 – Questa squadra ha gettato le basi per lo sviluppo e la sperimentazione di nuove terapie per aiutare coloro che vivono con la distonia".
Alla stessa Strauss, attualmente membro del Consiglio di Amministrazione dell'MJFF, è stata diagnosticata la distonia nel 1984.

Pisani e Standaert hanno pubblicato il loro primo articolo nel 2006 e ad oggi sono coautori di nove studi che descrivono nel dettaglio la patologia della distonia, un disturbo del movimento caratterizzato da contrazioni muscolari dolorose e prolungate che provocano movimenti e posture anomale. La distonia è sia un disturbo del movimento che un sintomo comune nella malattia del Parkinson. Il lavoro dei due studiosi ha voluto esaminare il ruolo e la relazione dell'attività dei neurotrasmettitori nella distonia, portandoli ad osservare uno squilibrio nell'attività della dopamina e dell'acetilcolina in un tipo di distonia che tipicamente compare in età adolescenziale.

Pisani e Standaert sono entrambi neurologi clinici e riescono a trarre elementi utili alla ricerca direttamente dai loro pazienti,  per poi applicare quanto appreso dal laboratorio al letto del malato.

Il premio è accompagnato da un assegno di $ 100.000 a supporto di uno sforzo di ricerca congiunto. I ricercatori useranno i fondi per studiare diversi modelli di una forma genetica di distonia verso una migliore comprensione dell’effetto della mutazione.

"Siamo molto onorati nel ricevere il prestigioso premio Bachmann-Strauss – ha dichiarato il Prof. Pisani – e il fatto che le nostre scoperte vengano premiate con un tale riconoscimento significa che stiamo lavorando nella giusta direzione e che possiamo continuare a sviluppare le nostre conoscenze verso nuovi trattamenti e cure".

"Il lavoro con Antonio è una collaborazione molto produttiva che ha rappresentato il motore per la scoperta – ha sottolineato Standaert – C'è un'enorme necessità di avviare ulteriori ricerche in questo campo e di arruolare più ricercatori. Spero che questo riconoscimento da parte di Bachmann-Strauss e MJFF dimostrerà ai giovani ricercatori che c'è supporto e incoraggiamento per la ricerca sulla distonia e che saranno quindi più motivati ad avvicinarsi a questo campo".

Guarda il video realizzato dalla Michael J. Fox Foundation