Ingegneria civile

Corso di laurea magistrale - Area di Ingegneria - Accesso libero con verifica del possesso dei requisiti curriculari - Classe LM-23 (D.M. 270/2004) - a.a. 2017-2018

Informazioni generali

  • Classe di Laurea: LM-23 (D.M. 270/04)
  • Tipologia di corso: Laurea magistrale
  • Durata: 2 anni
  • Tipo di accesso: Accesso libero con verifica dei requisiti curriculari in ingresso
  • Area di afferenza: Ingegneria
  • Dipartimento: Ingegneria Civile ed Ingegneria Informatica
  • Codice corso: H30

Descrizione e obiettivi formativi
Il corso permette un approfondimento degli aspetti metodologici, applicativi e costruttivi delle scienze dell'ingegneria civile, trasmettendo conoscenze e discipline che contribuiscono all’identificazione ed alla soluzione dei problemi relativi alle costruzioni e ai sistemi infrastrutturali al servizio dell´uomo. Oggetto del corso di studio sono: progettazione, costruzione e gestione di edifici, strade, sistemi idraulici e di trasporto, impianti, sistemi organizzativi.
Il corso si articola in due curriculum, che assicurano entrambi una preparazione generale nel campo dell'ingegneria civile: Strutture e geotecnica e Infrastrutture e sistemi di trasporto.
Il curriculum Strutture e Geotecnica intende preparare figure professionali con competenze specifiche in modo da potere gestire la manutenzione, dirigere la costruzione, progettare ed eventualmente consolidare opere caratteristiche dell'ingegneria strutturale (costruzioni in cemento armato, in cemento armato precompresso, in acciaio e in muratura) e dell'ingegneria geotecnica (costruzioni in terra, fondazioni, gallerie, scavi e opere di sostegno).
Il curriculum Infrastrutture e sistemi di trasporto intende preparare figure professionali che, oltre ad essere caratterizzate da una preparazione generale nel campo dell'ingegneria civile, abbiano acquisito competenze specifiche orientate alla gestione di sistemi a rete nel settore dei servizi, della distribuzione e del trasporto in modo da potere gestire la manutenzione, dirigere la costruzione e progettare le opere inerenti l'ingegneria delle infrastrutture quali strade, ferrovie, aeroporti, ponti, gallerie e opere sotterranee.

Sbocchi professionali
Per il laureato sono possibili attività professionali in diversi ambiti quali la progettazione, la produzione, la gestione e l'organizzazione, l'assistenza delle strutture tecnico-commerciali, l'analisi del rischio, la gestione della sicurezza in fase di prevenzione ed emergenza, sia nella libera professione, sia nelle imprese manifatturiere o di servizi sia nelle amministrazioni pubbliche.
Potrà trovare occupazione presso imprese di costruzione e manutenzione di opere civili, impianti e infrastrutture civili; studi professionali e società di progettazione di opere, impianti e infrastrutture; uffici pubblici di progettazione, pianificazione, gestione e controllo di sistemi urbani e territoriali; aziende, enti, consorzi ed agenzie di gestione e controllo di sistemi di opere e servizi; società di servizi per lo studio di fattibilità dell'impatto urbano e territoriale delle infrastrutture.

Condizione occupazionale (indicatori di efficacia e livello di soddisfazione dei laureandi):
http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?CODICIONE=0580207302400001

Valutazione della didattica - Studenti
Anno accademico precedente

Riferimenti web e contatti
Sito Web: http://dicii.uniroma2.it/?PG=48.6.2

Coordinatore: Prof. Alberto Meda
E-mail: alberto.meda@uniroma2.it

Segreteria didattica:
Sig.ra Maria Beatrice GIAMBENEDETTI
Tel. 06 7259.7003
E-mail: didattica.civile@ing.uniroma2.it - giambenedetti@biblio.uniroma2.it

Per ulteriori informazioni consulta anche il sito web di Facoltà:
http://ing.uniroma2.it/didattica/corsi-di-laurea/

Allegati