Archeologia, filologia, letterature e storia dell'antichità

Corso di laurea magistrale - Area di Lettere e Filosofia - Accesso libero con verifica del possesso dei requisiti curriculari - Interclasse LM-2 e LM-15 (D.M. 270/04) - a.a. 2017-18

Lingua: Italiano

Informazioni generali

o Classe: LM-2 & LM-15 (D.M. 270/04)
o Tipologia di corso: Magistrale
o Durata: 2 anni
o Tipo di accesso: Accesso libero con verifica di requisiti e preparazione in ingresso
o Area di afferenza: Lettere e Filosofia
o Dipartimento: Storia, Patrimonio Culturale, Formazione e Società
o Codice corso:

Descrizione e obiettivi formativi

Il Corso di Studio Magistrale interclasse in «Archeologia, Filologia, Letterature e Storia dell'Antichità» assicura una formazione nell'ambito archeologico, filologico e storico nell'ampia estensione cronologica dalla Preistoria al Medioevo, curando sia gli aspetti metodologici sia i contenuti delle discipline.
Lo studente segue un percorso all'interno di una delle due classi di Laurea Magistrale: entrambe le Classi LM 2 e LM 15 formano laureati atti a svolgere validamente mansioni di alta responsabilità nei settori dell'industria culturale d'interesse storico-archeologico e umanistico.
I laureati dovranno dimostrare di possedere capacità di analisi e sintesi sulle principali problematiche poste dallo studio del mondo antico, dalla preistoria all'età medievale, padroneggiando in autonomia la combinazione delle discipline di carattere storico-artistico, archeologico e filologico con l'uso della più avanzata strumentazione tecnica. Le conoscenze teoriche saranno acquisite mediante la partecipazione degli studenti alle lezioni frontali sia di tipo tradizionale che di carattere seminariale, esercitazioni, laboratori, attività sul campo, per sviluppare il loro spirito critico e addestrarli a risolvere i problemi di gestione e conservazione del patrimonio archeologico. Il percorso formativo offrirà l'approfondimento delle problematiche specifiche relative ai diversi settori archeologici.
Lezioni svolte in musei, aree archeologiche e complessi monumentali favoriranno l'approccio alle problematiche museologiche e museografiche.
La partecipazione attiva a scavi fornirà la conoscenza pratica dei metodi di ricerca e gestione del patrimonio archeologico. Particolare cura sarà riservata all'offerta didattica relativa alle metodologie e agli strumenti della ricerca archeologica (analisi geofisiche, archeometria, documentazione grafica dei reperti, rilievo topografico-archeologico) con particolare attenzione alle più recenti tecnologie (strumenti informatici per la documentazione, l'archiviazione, la gestione e l'elaborazione dei dati alfanumerici e cartografici). In relazione a questo punto le competenze informatiche di base necessarie costituiscono un pre-requisito di accesso.
Sarà altresì riservato spazio alle metodologie d'avanguardia nell'ambito della Geofisica applicata ai BB.CC. (georadar, prospezioni elettromagnetiche, ricostruzioni tridimensionali attraverso riprese fotografiche digitali), illustrate in apposito insegnamento.

Sbocchi professionali
Impieghi, con funzioni di elevata responsabilità, in musei, sovrintendenze, archivi, biblioteche, centri culturali, ecc., nonché di gestione e/o di consulenza specialistica per determinati settori dell'industria culturale della comunicazione e dello spettacolo e del settore espositivo. Incarichi di ricerca nei campi dell'archeologia, della filologia classica e medievale, della storia antica all'interno delle università e degli istituti di ricerca superiori.
Il percorso di studio nella Classe LM-2 è specificamente rivolto alla formazione di studiosi impegnati in ambito universitario o negli istituti di ricerca del settore dei Beni Culturali, funzionari archeologi preposti alla musealizzazione, tutela e valorizzazione dei beni archeologici dello Stato e degli Enti Locali, responsabili e/o operatori nel settore della tutela e valorizzazione dei beni archeologici in ambito privato, operatori nell'editoria e nella pubblicistica specializzata in campo archeologico, in società, cooperative ed enti preposti alla tutela del patrimonio archeologico.
Il percorso nella Classe LM-15 prepara laureati che possono svolgere funzioni di consulenza specialistica per settori dell'industria culturale, della comunicazione e dello spettacolo, sia pubblici che privati (quali Comuni, Province, Regioni, fondazioni), lavorare in archivi e biblioteche come conservatori di manoscritti e materiale di pregio, concorrere per l'accesso all'insegnamento di materie letterarie, latino e greco nei licei classici.

Valutazione della didattica - Studenti
Anno accademico precedente Codice corso K80
Anno accademico precedente Codice corso M93

Condizione occupazionale (indicatori di efficacia e livello di soddisfazione dei laureandi):
http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?CODICIONE=0580207300300003


Riferimenti web e contatti
Sito Web di Macroarea: http://lettere.uniroma2.it/
Sito Web del Corso: http://lettere.uniroma2.it/it/minisito/archeologia-filologia-letterature-e-storia-dell-antichit
Coordinatore: Prof.ssa Margherita Bonanno
E-mail: margherita.bonanno@uniroma2

 

Allegati