Corso di laurea triennale in Fisioterapia

(Data ultima modifica: 04/04/2019, Data pubblicazione: 04/04/2019, Autore: Scilla Gentili)
 
Benvenuti nel sito del corso di laurea
 

Abilitante alla professione sanitaria di fisioterapista.

Presidente del Corso: Prof. Nicola Biagio Mercuri

Segreteria:
Sig. Maria Milanese maria.milanese@uniroma2.it
Tel. 0620903119 Fax 0620903120

***

Sede Didattica Policlinico Tor Vergata
Facoltà di Medicina e Chirurgia -
Via Montpellier 1 – 00133 Roma
Direttore Didattico: Dott.ssa Annamaria Servadio
Tel. 06/20900116-06/20908264
mail: servadio@med.uniroma2.it

Sede Didattica Fondazione I.R.C.C.S. S. Lucia 
Via Ardeatina 354 – 00179 - Roma
Direttore Didattico: Dott.Marco Tramontano
Tel 06-51501381-1420
Fax 06-51501378
mail: m.tramontano@hsantalucia.it

Obiettivi formativi:
Il Corso di Laurea in Fisioterapia ha come obiettivi formativi la formazione di professionisti che abbiano acquisito le conoscenze, le pratiche applicative, l’attitudine e il sapere essere, nell’ambito della riabilitazione come previsto dal profilo professionale e dal codice deontologico (D.M. 14 settembre 1994, n. 741) .
Il Laureato in Fisioterapia, al termine del percorso di studi triennale, è in grado di conoscere:
le basi scientifiche e la preparazione teorico-pratica necessaria per la comprensione dei fenomeni biologici ed ereditari, dei principali meccanismi di funzionamento degli organi e degli apparati, nonché degli aspetti psicologici, sociali ed ambientali; l’evoluzione della professione, dei concetti fondanti la riabilitazione e della metodologia del processo di assistenza alla persona; i fondamenti dell’evoluzione e delle caratteristiche della teoria e dei modelli concettuali dell’assistenza in riabilitazione; i principi e le norme che definiscono il campo proprio di attività e di responsabilità del Fisioterapista; i principi deontologici, giuridici e medico legali della professione;
Il Laureato in Fisioterapia deve saper sviluppare un approccio integrato al paziente, valutando criticamente gli aspetti clinici, relazionali, educativi, sociali ed etici coinvolti nella prevenzione, nell’assistenza, nella riabilitazione, nel recupero del grado di benessere più elevato possibile; i principi culturali e professionali che orientano il processo, il pensiero diagnostico, l’agire del fisioterapista nei confronti della persona assistita e della collettività; l’autonomia professionale, decisionale ed operativa derivante da un percorso formativo caratterizzato da un approccio olistico ai problemi di salute delle persone, anche in relazione all’ambiente chimico-fisico, biologico e sociale che le circonda; le conoscenze, le abilità e l’esperienza utili a pianificare, gestire e valutare l’intervento assistenziale in riabilitazione atte a garantire la corretta applicazione delle prescrizioni diagnostiche e terapeutiche formulando i relativi obiettivi; la capacità di partecipare all’identificazione dei bisogni di salute della persona e della collettività anche integrandosi con le diverse figure professionali nelle attività sanitarie di gruppo; la capacità di relazione e di comunicazione, efficace ed adeguata, con il paziente e con i familiari.

Ambiti operativi professionali:
Il laureato in Fisioterapia trova collocazione sia in Strutture Sanitarie pubbliche del Servizio Sanitario Nazionale e Regionale che in Strutture Private accreditate e non in regime di dipendenza o libero-professionale.(Decreti sulle Classi, Art. 3, comma 7)

 


StampaSu