Lazio in zona arancione: disposizioni per la didattica - Coronavirus Updates

(Data ultima modifica: 27/03/2021, Data pubblicazione: 27/03/2021, Autore: Scilla Gentili)
 

 

Alla Comunità Universitaria.

Alla luce delle disposizioni nazionali e regionali che sono state annunciate per le prossime ore il Comitato Regionale delle Università del Lazio ha deliberato che a partire da mercoledì 7 aprile 2021 sono applicate le seguenti disposizioni:

le attività formative e curriculari riprenderanno in presenza rendendo possibile la fruizione anche da remoto. Il controllo sulla numerosità degli accessi sarà garantito dalla prenotazione sul portale Delphi, limitando l’accesso, compatibilmente con i posti utilizzabili per ciascuna aula e tenendo conto delle distanze di sicurezza, a non più del 30% degli studenti, nel rispetto delle Linee Guida del Mur di cui all’All. 18 del DPCM del 14/02/2021.

Gli esami di profitto potranno essere svolti in presenza, garantendo le norme di distanziamento e l’utilizzo di DPI. Sarà comunque previsto anche un appello in modalità telematica, al fine di assicurare a tutti gli studenti che lo richiedano (in quanto al momento impossibilitati a sostenerli in presenza per comprovate ragioni ad es. se si è in quarantena, o per documentati motivi di salute o per gli studenti stranieri impossibilitati a rientrare in Italia) la possibilità di sostenere l’esame. Si precisa che gli esami non possono essere svolti negli studi, ma solo ed esclusivamente nelle aule delle Facoltà/Macroarea già predisposte con il distanziamento definito.

Le prove finali per il conseguimento dei titoli di studio potranno essere svolte in presenza nel rispetto delle linee guida Mur, consentendo al massimo due accompagnatori per ogni studente. Tale modalità potrà essere attuata purché sia sempre garantito il distanziamento e ogni altra misura di sicurezza in relazione al numero dei laureandi, valutazione che sarà effettuata a cura del Preside di Facoltà/Coordinatore di Macroarea. È confermata la possibilità di svolgere le prove finali a distanza per gli studenti che ne facciano motivata richiesta in quanto impossibilitati a sostenerla in presenza per comprovate ragioni ad es. se si è in quarantena, o per documentati motivi di salute o per gli studenti stranieri impossibilitati a rientrare in Italia.

I tirocini professionalizzanti dell’area medica, odontoiatrica e delle professioni sanitarie, le attività laboratoriali, le esercitazioni, e le attività esperienziali potranno svolgersi in presenza nel rispetto delle linee guida Linee guida del MUR di cui all’All. 18 del DPCM del 14/02/2021.

Le strutture dell’Ateneo, i laboratori di ricerca, i laboratori didattici, resteranno aperte consentendo l’accesso ai docenti e ricercatori e studenti prevedendo un piano di smart working per il personale tecnico amministrativo tale da garantire i servizi nel rispetto delle norme anti covid vigenti e delle linee guida Linee guida del MUR di cui all’All. 18 del DPCM del 14/02/2021.

Il Rettore

Prof. Orazio Schillaci


 

Following the national and regional provisions announced for the next few hours, the Regional Committee of the Universities of Lazio has resolved that starting from Wednesday 7 April 2021 the following provisions will be applied:

Lessons (curricular and formative) will resume in presence with the possibility to attend online. Access to the classrooms will be limited to no more than 30% of students and regulated through reservations on the “Delphi” portal in compliance with the Mur Guidelines referred to in Annex 18 of the Prime Ministerial Decree of 02/14/2021.

Exams can be carried out in presence, ensuring the distancing rules and the use of PPE. In any case, an online session will also be provided, in order to ensure all students who request it (if unable to carry them out in presence for proven reasons, quarantine, or for documented health reasons or for foreign students unable to return to Italy) the opportunity to take the exam. Please note that the exams cannot be carried out in the studies, but only and exclusively in the classrooms of the Faculty / Macroarea already set up with the defined spacing.

Graduation sessions and final exams for the achievement of qualifiying titles can be held in presence in compliance with the M.U.R. (Ministry of University and Research) guidelines, allowing a maximum of two accompanying persons for each student. This method can be implemented as long as the distance and any other safety measures in relation to the number of undergraduates can be guaranteed: an assessment will be carried out by the Faculty Dean / Macro Area Coordinator. The possibility of carrying out the final tests remotely is allowed to students who make a justified request as they are unable to take it in presence for proven reasons eg. if you are in quarantine, or for documented health reasons or for foreign students unable to return to Italy.

Professional internships in the medical, dental and health professions areas, laboratory activities, exercises, and experiential activities may take place in person in compliance with the guidelines of the MUR referred to in Annex 18 of the Prime Ministerial Decree of 02/14/2021.

The University facilities, the research laboratories, will remain open allowing access to teachers and researchers by providing a smart working plan for the administrative and technical staff to guarantee services in compliance with the anti-covid regulations in force.

The Rector

Prof. Orazio Schillaci


StampaSu