Libri liberi

Dal 2 al 27 marzo in collaborazione con Biblioteca Nazionale e Casa Circondariale di Rebibbia

L’Università degli studi di Roma Tor Vergata e la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, in collaborazione con la Casa circondariale di Rebibbia, promuovono dal 2 al 27 marzo Libri liberi. Editoria, studio e cultura in carcere, un ciclo di incontri che intende sottolineare il valore della cultura e del libro attraverso le testimonianze e le azioni dirette della Compagnia teatrale di Rebibbia, del Progetto di Studio in Carcere dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e dell’iniziativa della Biblioteca Nazionale di donare libri e istituire stage a favore delle persone detenute in permesso, regime di semilibertà o appena libere, per avviarle a un reinserimento nella società e nel mondo della cultura (catalogazione dei libri, organizzazione mostre ed eventi).

Il primo appuntamento, La libertà del teatro e della cultura (giovedì 2 marzo, ore 9,30), ospitato nell’Auditorium della Biblioteca Nazionale, verrà introdotto dai saluti del Direttore della BNCR Andrea De Pasquale, e vedrà alternarsi le voci della scrittrice palermitana Cetta Brancato, di Irene Baccarini e Luisa Di Bagno (Università degli studi di Roma “Tor Vergata” - tutor Progetto di Studio Universitario in Carcere), arricchite dalla testimonianza unica di Cosimo Rega, fondatore della Compagnia Teatrale di Rebibbia, che precederà la proiezione per gli studenti del Cesare deve morire (2012). Seguirà un dibattito condotto da Fabio Pierangeli (Università degli studi di Tor Vergata). Il film di Paolo e Vittorio Taviani, vincitore dell’Orso d’oro a Berlino, rappresenta il successo più visibile del quotidiano impegno di alcuni detenuti, dei direttori e degli operatori delle carceri romane, per aderire all’articolo 27 della costituzione italiana, che descrive la pena come umana e tesa al reinserimento della persona nella società.

Venerdì 3 marzo, alle ore 17,00, nella prestigiosa cornice della Sala Macchia della BNCR, sarà invece presentato il romanzo di Cetta Brancato Zahara (David and Matthaus Editore), in forma di conversazione tra la scrittrice e Fabio Pierangeli.

Il terzo appuntamento, Libri liberi, avrà invece luogo lunedì 27 marzo (ore 15,30) al Teatro della Casa Circondariale di Rebibbia. Dopo i saluti di Rossella Santoro (Direttore Casa Circondariale di Rebibbia), avverrà la presentazione, da parte del Direttore Andrea De Pasquale, del progetto di stage per studenti detenuti presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. Seguirà l’inaugurazione del Corso di Laurea in Scienze Motorie “Tor Vergata-Rebibbia”con Giuseppe Novelli (Magnifico Rettore Università Degli Studi di Roma Tor Vergata), Sergio Bernardini (Presidente del Corso di Laurea Scienze Motorie) e Marina Formica (responsabile del progetto di studio in carcere Tor Vergata-Rebibbia). Arricchiranno l’incontro le testimonianze dei detenuti, la presentazione dei progetti editoriali e la cerimonia di consegna dei libretti alle matricole 2016-2017.

Per partecipare all’evento del 27 marzo occorre iscriversi almeno 10 giorni prima

per avere l’accesso a Rebibbia, indicando nome, cognome, data, luogo di nascita e residenza a fabio.pierangeli@tiscali.it

Allegati