“Tor Vergata”, gli studenti si mettono alla prova: Testa il Test aiuta a prepararsi per i quiz ministeriali

In 500.000 hanno affrontato gli esami di maturità, ora è il momento di scegliere il proprio futuro

Ancora una volta, “Tor Vergata” ha dimostrato di essere un Ateneo accogliente e lungimirante, offrendo a oltre 1000 studenti di quarta e quinta classe delle scuole secondarie di secondo grado la possibilità di mettere alla prova gratuitamente la propria preparazione in vista dei quiz ministeriali per l’accesso ai percorsi di studio a numero chiuso di Medicina e Chirurgia e Odontoiatria, dei 19 corsi di laurea delle Professioni Sanitarie e di Ingegneria Edile-Architettura.

“L’idea di Testa il Test - spiega il Rettore dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” Giuseppe Novelli- nasce dalla volontà di mettere a disposizione strumenti, risorse e competenze a beneficio dei giovani che si apprestano a compiere una scelta fondamentale. Con le simulazioni gratuite in aula, sotto la guida dei nostri docenti, le aspiranti matricole hanno la possibilità di autovalutarsi, prendere confidenza con l’ambiente universitario e imparare a gestire lo stress e il tempo a disposizione. Tutto ciò, come hanno dimostrato le apprezzate edizioni degli anni passati, aiuta ad affrontare con più consapevolezza e meno paura i quiz reali, quelli che poi permettono l’accesso ai corsi desiderati”.

Ad agosto, ad ogni partecipante saranno inviati via e-mail il testo completo, con tutte le risposte corrette, il punteggio ottenuto e il proprio posizionamento.

Testa il Test si conferma un valido strumento di accompagnamento all’ingresso, che si inserisce in un quadro più ampio di servizi orientati agli studenti e offerta formativa d’avanguardia. Con i suoi attuali 18 Dipartimenti, 6 biblioteche d’area, 350 aule per la didattica, 29 laboratori informatici, “Tor Vergata” offre ai 39.000 studenti di oggi 107 corsi di laurea (triennale, magistrale e a ciclo unico), circa 160 percorsi post-laurea (corsi di perfezionamento, master di primo e secondo livello, anche online), 50 scuole di specializzazione e 31 corsi di dottorato.

Numerose le opportunità per studenti meritevoli e le agevolazioni per il sostegno al reddito per l’anno accademico 2017/2018 (esonero per i diplomati con 100, agevolazioni per i fuori regione, sconti per i laureati con 110 che vogliono iscriversi ad un corso di laurea magistrale ecc)

Sono attivi, inoltre, programmi di ricerca congiunti (tematici e interdisciplinari), scambi accademici e convenzioni per il mutuo riconoscimento di crediti formativi con le più prestigiose  università del mondo, con oltre 500 accordi (bilaterali e di cooperazione culturale/scientifica).

“Accanto all'alta educazione e formazione - spiega ancora il Rettore Novelli - alla ricerca e alla terza missione, l'Ateneo ha posto tra le sue missioni quella dello sviluppo sostenibile in ogni sua declinazione (ambientale, sociale, economica, istituzionale). In quest’ottica, a “Tor Vergata” ci impegniamo a tradurre sul piano della didattica, della ricerca e del rapporto con il territorio questa «missione», al fine di costruire una reale “università positiva” del futuro”.