Misure per minimizzare il disagio per studentesse e studenti circa lo sciopero durante la prossima sessione estiva di esami indetta dal Movimento per la Dignità della Docenza Universitaria

a.a. 2017-2018

Il Movimento per la Dignità della Docenza Universitaria ha proclamato uno sciopero durante la prossima sessione estiva di esami a.a. 2017-2018, nel periodo compreso tra il 1 giugno 2018 e il 31 luglio 2018.

L’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” adotta le seguenti misure per minimizzare il disagio per studentesse e studenti:

 

  1. ribadisce a tutti i docenti di adeguarsi ai contenuti delle linee guida della commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali relative alle modalità di astensione dallo svolgimento degli esami di profitto;
  2. garantisce un appello straordinario non prima del quattordicesimo giorno successivo a quello dello sciopero solo laddove nella sessione d’esame estiva sia previsto un solo appello;
  3. fermo restando il previsto termine di presentazione della “domanda di laurea” presso le segreterie, agevola gli studenti permettendo loro di poter effettuare l’ultimo esame anche 10 giorni prima della discussione della tesi relativamente alle sessioni di laurea estiva e autunnale;
  4. proroga dal 10 agosto al 30 settembre 2018 il termine per l'acquisizione dei CFU necessari per l’inserimento nelle classi di tassazione relative al contributo onnicomprensivo annuale per l’iscrizione al 2018-19. Gli esami effettuati entro il 30 settembre 2018, che saranno utilizzati ai fini dell’inquadramento nella classe contributiva per l’iscrizione al 2018-19, non potranno essere conteggiati ai fini dell’iscrizione al 2019-20.

Sulla base dei principi del diritto di sciopero, i/le docenti non sono tenuti a comunicare preventivamente la loro intenzione di scioperare.