Sviluppo Sostenibile Maggio 2018

Leggi gli articoli selezionati nel mese di Maggio 2018

 

FOCUS 2018  Rassegna internazionale sullo sviluppo sostenibile

Vedi allegato

 


 

Fair Progress? Economic mobility across Generations Around the World

Fonte: http://www.worldbank.org

 

In tutto il mondo la capacità di sviluppo di un Paese sembra strettamente associata alla sua mobilità socioeconomica, che richiede non solo uno scarto nel grado di istruzione rispetto alle generazioni precedenti, ma anche le politiche e riforme legislative appropriate a creare un circolo virtuoso.

Consulta l’articolo:

http://www.worldbank.org/en/topic/poverty/publication/fair-progress-economic-mobility-across-generations-around-the-world

 


 

Aligning the Financial System with Sustainable Development

Fonte: UN environment

 

Per soddisfare gli impegni presi con l’Accordo di Parigi sono richiesti costosi investimenti nazionali. Partendo dall’ipotesi che molte soluzioni alla mancanza di risorse finanziarie risiedono nei meccanismi del sistema finanziario globale, questo report suggerisce le best practices e le regole per smobilizzare il capitale necessario.

Consulta l’articolo:

http://unepinquiry.org/wp-content/uploads/2018/04/Making_Waves_lowres.pdf

 


 

Powerful investors push big investors to plan for climate change

di David S. Rauf

Fonte: Scientific American, 3 Maggio

La pressione esercitata da investitori attivisti sta spingendo molti produttori di petrolio e gas verso una maggiore trasparenza sulle loro attività. Gli shareholders attraverso voti non vincolanti hanno diritto di parola sulle politiche aziendali. E’ più diffusa la consapevolezza che il cambiamento climatico è un rischio economico.

Consulta l’articolo:

https://www.scientificamerican.com/article/powerful-investors-push-big-companies-to-plan-for-climate-change/

 


 

Climate Action: Time for implementation

di Angel Gurría

Fonte:http://www.oecd.org

 

Agende politiche miopicamente nazionali e a breve termine non risolvono i problemi legati al clima. La comunità internazionale dovrebbe stabilire meccanismi di mercato flessibili e l’armonizzazione dei prezzi del carbone per superare il vecchio modello economico e aiutare i più vulnerabili ad affrontarne le conseguenze.

Consulta l’articolo:

http://www.oecd.org/environment/cc/Climate-Action-time-for-implementation-lecture-by-Secretary-General-2017.pdf

 


 

Private Philantropy for Development

Fonte: http://www.oecd.org/

Dopo la crisi finanziaria del 2007, il ruolo svolto dalle organizzazioni private con le donazioni e l’approccio innovativo allo sviluppo sostenibile è ampiamente riconosciuto, ma c’è una mancanza di informazione sui flussi di denaro provenienti da queste e sul modo in cui operano.

Consulta l’articolo:

https://www.oecd-ilibrary.org/docserver/9789264085190-en.pdf?expires=1525869954&id=id&accname=ocid45116923&checksum=047125EECE4AC09B02434E34BEFA7E36

 


 

 

Mayors’ views on health disparities documented in new study

Fonte: https://green.harvard.edu/

Un sondaggio ha intervistato i leader locali di 758 città americane sull’esistenza nelle loro comunità di disuguaglianze nella salute. Il 95 per cento ha risposto che le disparità esistono, e coloro che ne ammettono la esistenza, tendono anche a giudicarle  ingiuste ed evitabili.

Consulta l’articolo:

https://journalistsresource.org/studies/government/municipal/mayors-health-disparities-city-policy

 


 

World population prospects

Fonte: http://www.un.org/

Questo report offre un quadro esaustivo sui trends demografici a livello globale, regionale e nazionale che avranno un impatto sulla realizzazione dell’Agenda 2030. La maggiore sfida che i governi si troveranno ad affrontare è il declino delle nascite, insieme all’invecchiamento della popolazione.

Consulta l’articolo:

https://esa.un.org/unpd/wpp/Publications/Files/WPP2017_KeyFindings.pdf

 


 

Can science and technology really help solve global problems? A UN forum debates vital question

Fonte: http://www.un.org/

Lo sviluppo sostenibile richiede un approccio integrato in tutte le sue dimensioni, dalla prevenzione e pulizia dell’inquinamento allo sradicamento della povertà. Le tecnologie hanno un potenziale enorme come strumento di realizzazione del bene comune, purchè siano alla portata dei poveri e di beneficio ai più svantaggiati.

Consulta l’articolo:

https://news.un.org/en/story/2018/05/1008702

 


 

The missing maths: the human cost of fossil fuels

Fonte: The Guardian, 26 Aprile

I combustibili fossili sono nocivi sia per il clima che per la salute umana. I costi per i sistemi sanitari e in termini di perdita di produttività, a parte quelli che gravano sugli individui colpiti e le loro famiglie, superano i costi che devono sostenersi per rimanere sotto il limite dei 2°C stabilito dall’Accordo di Parigi.

Consulta l’articolo:

https://www.theguardian.com/environment/climate-consensus-97-per-cent/2018/apr/26/the-missing-maths-the-human-cost-of-fossil-fuels

 


 

Share the Meal

Fonte: asvis.it, 26 Aprile

 

Il World Food Programme delle Nazioni Unite, è una agenzia che attraverso donazioni volontarie fornisce assistenza alimentare a circa 80 milioni di persone in 80 Paesi. Con la app Share the Meal possiamo nutrire un bambino per un giorno al costo di 40 centesimi.

Consulta l’articolo:

https://sharethemeal.org/en/40cents.html

 


 

L’Europe regrette son âge d’or

di Gabriel Grésillon

Fonte: Les Echos, 24 Aprile

L’Unione europea non è più un club ristretto e deve fare i conti con i regimi meno liberali cui ha aperto le porte, nonché con le scelte politiche dei suoi elettori che prospettano un futuro Parlamento eurofobo e xenofobo. Ma questo è il costo di gestione di una macchina che è diventata una potenza mondiale.

Vedi allegato

 

Allegati