Sviluppo Sostenibile Ottobre 2017

Leggi gli articoli selezionati nel mese di Ottobre 2017

The Pursuit of Gender Equality

Fonte: http://www.asvis.it/ 4 Ottobre

 

Le disuguaglianze di genere persistono ad ogni livello di sviluppo, nella sfera sia pubblica che privata come anche sul posto di lavoro. L’istruzione è indispensabile ma non sufficiente ad eliminare le ingiustizie e le barriere culturali. La violenza contro le donne è ancora una delle questioni più urgenti da affrontare.

Consulta l’articolo:

http://www.keepeek.com/Digital-Asset-Management/oecd/social-issues-migration-health/the-pursuit-of-gender-equality_9789264281318-en#page1

 


 

We’re facing the possibility of antibiotic apocalypse-this is how it could be stopped

di Carel Du Marchie Sarvaas

Fonte: The Independent, 9 Ottobre

La salute dell’uomo va di pari passo con quella degli animali. Di fronte ai rischi della resistenza ai farmaci l’industria veterinaria sta sviluppando nuovi vaccini, strumenti diagnostici e prodotti nutrizionali che riducono il ricorso agli antibiotici. Questa emergenza globale richiede innovazione e cooperazione.

Vedi allegato

 


 

Gardening

di Adrian Higgins

Fonte: The Washington Post, 5 Ottobre

Un nuovo libro scritto da 30 esperti in diversi settori mostra come potrebbe essere diversa la vita dell’uomo se nell’urbanizzazione del Pianeta non perdessimo il contatto con la natura e le altre specie e venerassimo gli spazi verdi come cittadini, istituzioni e mercato.

Vedi l’allegato

 


 

Students aiding the environment

di Katie Hammer

Fonte: https://green.harvard.edu/ 15 Settembre

 

Cinque studentesse di Harvard raccontano la loro esperienza di ricerca all’estero su questioni ecologiche e di sviluppo sostenibile riguardanti piccole comunità locali, vissuta con un approccio umano e interdisciplinare che propone delle soluzioni dalle implicazioni sia pratiche che politiche.

Consulta l’articolo:

https://news.harvard.edu/gazette/story/2017/09/women-undergrads-research-climate-change-and-sustainability/

 


 

Shunning fossil fuels, 40 Catholic groups seek climate action

di Alister Doyle

Fonte: Scientific American, 3 Ottobre

 

Una coalizione di quaranta gruppi cattolici ispirati alla figura di San Francesco di Assisi e alla Enciclica Laudato Si di Papa Francesco si è mobilitata per disinvestire dai combustibili fossili e preparare così le condizioni finanziarie per una economia a zero emissioni.

Consulta l’articolo:

https://www.scientificamerican.com/article/shunning-fossil-fuels-40-catholic-groups-seek-climate-action/

  


 

L’Italia e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

Fonte: http://www.asvis.it

 

Questo rapporto dell’Asvis  misura la distanza dell’Italia dai diversi Obiettivi dell’Agenda 2030, intendendo accelerare il cambiamento culturale e legislativo necessario a eliminare il gap rispetto agli altri paesi europei e le forti disuguaglianze presenti nel  nostro paese.

Vedi allegato

 


 

Prevalence and Correlates of Food Insecurity among Children across the Globe

Fonte: http://www.unicef-irc.org

Eliminare la fame e l’insicurezza alimentare nel mondo richiede una nozione più ampia e articolata di sicurezza legata al cibo, valutata  nelle conseguenze non solo nutrizionali sulla crescita del bambino. Occorre anche comprendere nell’indagine i paesi ricchi.

Vedi allegato

 


 

The Microbiome, Diet and Health

Fonte: http://www.oecd.org, 22 Settembre

L’acquisizione scientifica del ruolo giocato dal microbioma, dalla dieta e dalla nutrizione nello sviluppo di malattie complesse dovrebbe determinare degli approcci e delle politiche innovative sulla scienza, nuovi quadri normativi sul cibo e programmi clinici e di ricerca mirati.

Vedi allegato

 


 

Sociotechnical transitions for deep decarbonisation

di Frank W. Geels, Benjamin K. Sovacool, Tim Schwanen & Steve Sorrel

Fonte: Science, 22 Settembre

 

Una vera decarbonizzazione dipende da un intreccio di dinamiche politiche locali , discorsi culturali e strategie industriali , come anche dalla legittimazione e richiesta sociale di politiche low-carbon.  La transizione tecnologica dovrebbe integrare sistemi differenti  dismettendo progressivamente le strutture arretrate.

Consulta l’articolo:

http://science.sciencemag.org/content/357/6357/1242.full

 


 

Reducing antimicrobial use in food animals

di Thomas P. Van Boeckel etc.

Fonte: http://www.oecd.org/

L’aumento di infezioni resistenti ai farmaci negli animali e nell’uomo è stata correlata all’uso inappropriato di antibiotici negli allevamenti. La combinazione di normative , una dieta animale a basso tasso di proteine animali e  l’aumento dei costi può avere risultati significativi per la salute globale.

Consulta l’articolo:

http://science.sciencemag.org/content/357/6358/1350.full


 

 

Worldwide Educating for the Future Index

Fonte: The Economist

Un nuovo modello educativo è necessario per preparare i cittadini al futuro. Un mondo sempre più digitale e automatizzato richiede abilità sia creative che analitiche. L’istruzione collega la conoscenza e la ricerca alla società. La priorità data dalla politica alle strategie educative impronta la società all’apertura e tolleranza.

Vedi allegato

 


 

Reflection paper on harnessing globalisation

Fonte: https://ec.europa.eu

Con la globalizzazione abbiamo scoperto il mondo, attraverso uno scambio di beni e di idee. Per affrontare le sfide attuali, dai flussi migratori al terrorismo, dalle crisi finanziarie alle epidemie, o il cambiamento climatico, il mondo ha bisogno di più conoscenza, e la conoscenza è portata avanti dalla cooperazione globale.

Vedi allegato

 


 

Reflection paper on the social dimension of Europe

Fonte: https://ec.europa.eu

Andare incontro alle speranze e aspettative dei cittadini europei non significa solo distribuire equamente i benefit della crescita economica. La società della conoscenza e il cambiamento tecnologico possono creare nuove forme di povertà e di esclusione. Promuovere eguali opportunità nell’istruzione è una questione di giustizia sociale.

Vedi allegato

 


 

 

President Jean-Claude Junker’s State of the Union Address 2017

Fonte: http://www.eua.be/

 

L’Europa è innanzitutto una Unione di libertà, sia dall’oppressione che di esprimere la propria opinione. Protegge la proprietà intellettuale, la diversità culturale, dà vita culturale alla solidarietà. La sua tradizione giuridica ha dato vita all’Accordo di Parigi sul clima.

Vedi allegato

 


 

Fedeli, ecco le venti azioni per l’educazione sostenibile

di Giulia D’Agata

Fonte: http://www.asvis.it

Lo sviluppo sostenibile parte dall’istruzione perché richiede competenze e un cambio di mentalità. Il piano per l’educazione alla sostenibilità ha recepito gli obiettivi dell’Agenda 2030 in un programma trasversale che si rivolge a tutti i soggetti della formazione, coinvolti come cittadini e cittadine del Paese.

Consulta l’articolo:

 http://www.asvis.it/home/46-2096/fedeli-ecco-le-venti-azioni-per-leducazione-sostenibile#.WcuX1Gi0MdU

Allegati