Versione solo testo Versione accessibile Rubrica telefonica Ultimi aggiornamenti

Medicina preventiva e di iniziativa - Preventive and initiative medicine a.a. 2020-2021

Master di secondo livello della Facoltà di medicina e chirurgia - Durata 2 anni - Crediti 60

Coordinatore: Prof. Laura Di Renzo
Tel: +39 06/72596855 - e-mail: LAURA.DI.RIENZO@UNIROMA2.IT

Codici Corso: PHJ

Inizio delle lezioni: 26/04/2021

Istituzione.

È istituito, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, il Master universitario di II livello in “Medicina preventiva e di iniziativa” - “Preventive and initiative medicine”.

Finalità.

Il Master propone ai partecipanti una formazione per una preparazione di professionisti con competenze avanzate clinico assistenziali.

Il miglioramento delle condizioni sociosanitarie e l’aumento della sopravvivenza hanno portato progressivamente a una profonda modificazione degli scenari di cura in quanto, parallelamente all’invecchiamento della popolazione, si è avuto un progressivo incremento delle malattie ad andamento cronico, spesso presenti contemporaneamente nello stesso individuo.

Si stima che circa il 70-80% delle risorse sanitarie a livello mondiale sia oggi speso per la gestione delle malattie croniche; il dato diviene ancora più preoccupante alla luce delle più recenti proiezioni epidemiologiche, secondo cui nel 2020 esse rappresenteranno l’80% di tutte le patologie nel mondo.

Nella regione europea dell’OMS, malattie come lo scompenso cardiaco, l’insufficienza respiratoria, i disturbi del sonno, il diabete, l’obesità, la depressione, la demenza, l’ipertensione, colpiscono l’80% delle persone oltre i 65 anni e spesso si verificano contemporaneamente nello stesso individuo. Ed entro il 2060 si prevede che il numero di Europei con età superiore a 65 anni aumenti da 88 a 152 milioni, con una popolazione anziana doppia di quella sotto i 15 anni.

Per vincere la sfida contro queste “nuove epidemie” è necessario coinvolgere e responsabilizzare tutte le componenti, dalla persona con cronicità al “macrosistema-salute”, formato non solo dai servizi ma da tutti gli attori istituzionali e sociali che hanno influenza sulla salute delle comunità e dei singoli individui.

Il medico oggi ha bisogno di una formazione continua che gli permetta un elevato grado di competenza, così come gli viene richiesto da una nuova visione della Medicina che non è più di attesa, ma una medicina predittiva, preventiva, personalizzata e partecipativa.

La formazione mira a indirizzare verso nuovi approcci e nuovi scenari secondo quanto previsto da Piano Nazionale delle Criticità (Accordo tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano del 15 settembre 2016):

- approccio alla Medicina dei sistemi: verso una medicina della complessità; 

- salute “possibile” cioè lo stato di salute legato alle condizioni della persona;

- abilità a “fare fronte” alla nuova dimensione imposta dalla cronicità e sviluppo della capacità di autogestione (self care);

- superamento dell’assistenza basata unicamente sulla erogazione di prestazioni, occasionale e frammentaria, e costruzione condivisa di percorsi integrati, personalizzati e dinamici;

- presa in carico pro-attiva ed empatica e non solo risposta assistenziale all’emergere del bisogno;

- “Patto di cura” con il paziente e i suoi Caregiver e non solo compliance alle prescrizioni terapeutiche.

Il partecipante acquisirà altresì la capacità di integrare l’innovazione clinica con le modalità di presa in carico dei pazienti nelle principali aree della pratica della Medicina Generale; il partecipante sarà in grado di orientare la sua valutazione sul paziente-persona, sugli esiti raggiungibili e sul sistema sociosanitario. La formazione consentirà di entrare nel mondo del lavoro con una professionalità adatta all’inserimento negli ambulatori di medicina generale, nelle Aziende Sanitarie, negli Enti pubblici e privati.

Requisiti di ammissione.

Il Master di II livello è rivolto a cittadini italiani e stranieri possessori

1) diploma di laurea:

a) diploma di laurea specialistica ai sensi del D.M. 509/99 in Medicina e Chirurgia (46/S)

b) diploma di laurea magistrale ai sensi del D.M. 270/04 in Medicina e Chirurgia (LM-41)

c) diploma di laurea secondo il previgente ordinamento in Medicina e Chirurgia

2) Iscrizione all’Albo dei Medici Chirurghi

La valutazione dei titoli conseguiti all’ estero e della loro equipollenza, al solo fine dell’ammissione al master, è demandata alla Giunta della Facoltà di Medicina e Chirurgia, su proposta del Collegio dei docenti.

I candidati dovranno avere una buona conoscenza della lingua inglese

Per le informazioni di ordine didattico gli interessati potranno rivolgersi alla Segreteria didattica del Master
PAOLA GUALTIERI
Tel: +39 06/72596856 - email paola.gualtieri@uniroma2.it

Per tutte le informazioni di tipo amministrativo consultare la pagina web:
http://web.uniroma2.it/module/name/Content/newlang/italiano/navpath/SEG/section_parent/5996

In allegato è presente lo statuto ed i criteri di valutazione del Master mentre il bando unico dei Master e Corsi di Perfezionamento per a.a. 2020-2021 è presente nella sezione dedicata

 

Allegati

Schede anni precedenti

  • 1Articolo
  • Master di secondo livello in Medicina preventiva e di iniziativa