Giornata internazionale dei migranti, a Tor Vergata corso per tutela diritti umani

Il 18 dicembre, il mondo celebra la giornata internazionale dei migranti. Questa giornata fu istituita ufficialmente dall’Onu nel 2000 da un'idea nata alcuni anni prima in Asia quando, nel 1997, alcune decine di organizzazioni per i migranti iniziarono a celebrare e a promuovere la data del 18 dicembre come Giornata Internazionale di solidarietà con i migranti. La data non era casuale: in questo giorno infatti, nel 1990, l’assemblea generale delle Nazioni Unite aveva adottato la Convenzione Internazionale per la tutela dei diritti di tutti i lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie.
Quest’anno, l'Università di “Tor Vergata” e la struttura Onu dell'Università internazionale per la pace hanno realizzato un corso di formazione in Diritti Umani, Gestione del conflitto e Pace. Il corso ha la durata di un anno ed è articolato in una prima parte didattica, organizzata in 12 moduli di insegnamento rivolti interamente alla promozione e alla tutela dei diritti umani mediante un approccio multidisciplinare. E' presente anche una seconda parte pratica, costituita da un periodo di stage presso organizzazioni nazionali ed internazionali, governative e non, progettata attraverso la personalizzazione dei percorsi formativi.
Grazie alla collaborazione tra i due atenei, il percorso prevede anche la possibilità di fare un tirocinio di un mese nell'agenzia Onu dell'Università internazionale per la pace, nella Repubblica del Costa Rica. Il progetto formativo è stato realizzato in convenzione con il Centro di Ricerche Economiche Giuridiche (Creg) dell'Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, l’Università Internazionale per la Pace del Costa Rica, mandataria delle Nazioni Unite (Upeace Un University), l’Università Internazionale per la Pace – Roma (Unipace) e con la partecipazione del Centro studi e ricerche IDOS. 

Per info: segreteria organizzativa dell'Unipace Roma -  06 88857739

Email: info@unipaceroma.org.

Il bando è disponibile qui:

https://web.uniroma2.it/module/name/Content/newlang/italiano/action/showpage/navpath/DID/content_id/48694/section_id/4437