Seminario “La Tutela dei beni di interesse numismatico”

Venerdì 18 maggio 2018, ore 9:30 – Aula Convegni, Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa – Via del Politecnico, 1

Venerdì 18 maggio 2018 alle ore 9:30, presso l’Aula Convegni del Dipartimento di Ingegneria ell’Impresa dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” si terrà il seminario “La Tutela dei beni di interesse umismatico”. Il dibattito si concentrerà sulla valenza giuridica della distinzione tra le monete e gli altri beni di interesse artistico, che rappresentano parimenti oggetto di collezionismo.
A portare i saluti sarà il prof. Roberto Fiori, direttore del Dipartimento di Diritto Privato dell’Ateneo di “Tor Vergata”.
A presidere la prima sessione di lavori sarà il prof. Paolo Papanti-Pelletier di “Tor Vergata”. Altre esponenti del nostro Ateneo saranno il prof. Arnaldo Morace Pinelli, con l’intervento “La disciplina giuridica dei beni di interesse numismatico” e la prof.ssa Patrizia Serafin Petrillo, presente nella sessione pomeridiana che sarà presieduta dalla prof.ssa Giuseppina Capaldo dell’Università di Roma “La apienza”. Tra gli altri ospiti vi saranno il dott. Francesco Antonio Genovese e la dott.ssa Elisabetta Rosi, consiglieri presso la Corte Suprema di Cassazione, la dott.ssa Stefania Panella della Soprintendenza di Roma, il maggiore Massimo Maresca del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale e il consulente e perito numismatico Umberto Moruzzi.

La valenza giuridica del distinguere come oggetto di collezionismo le monete dagli altri beni artistici parrebbe infatti introdurre, riguardo le prime, specifici requisiti il cui riscontro è essenziale ai fini dell’applicabilità del relativo codice dei beni culturali. Altro elemento di dibattito è la sussitenza di un orientamento restrittivo che assimila le monete più antiche alle cose archeologiche, essenzialmente privando di rilievo la distinzione operata dalla legge, perlomeno riguardo la numismatica.

In allegato il programma

Allegati