Seminario a “Tor Vergata” su: “Obbligo di Open Access (OA) nella progettazione europea”

Martedì 26 giugno 2018, ore 9:00 – Aula Leonardo, Macroarea di Ingegneria – via del Politecnico, 1

Martedì 26 giugno, dalle 9:00 alle 12:30, si terrà il seminario intitolato: “Obbligo di Open Access (OA) nella progettazione europea”, organizzato dalla Divisione Ricerca Internazionale dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” presso l’aula Leonardo del Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa (via del Politecnico n.1, edificio didattica 2° piano).
Il seminario approfondirà il tema dell’Open Access (OA), il modello di pubblicazione ad accesso aperto online, senza restrizioni legate alla proprietà intellettuale, del materiale prodotto dalla ricerca nel contesto dei progetti europei finanziati attraverso il programma Horizon 2020. La pubblicazione in Open Access è un obbligo contrattuale di cui tener conto sin dalla fase della redazione della proposta. In particolare, ciascun beneficiario deve garantire l’accesso libero a tutte le pubblicazioni scientifiche relative ai risultati. L’evento illustrerà le attuali politiche di Open Access, uno degli elementi chiave dell’approccio di Ricerca e Innovazione Responsabile (RRI), attraverso l’analisi del contesto europeo e nazionale, nonché delle buone pratiche dell’Ateneo di “Tor Vergata”. A tal fine, interverranno esponenti del mondo della ricerca, esperti del settore e ricercatori dell’Università di “Tor Vergata” che hanno già gestito questa problematica nei loro progetti.
La prof.ssa Silvia Licoccia, Delegato del Rettore alla Ricerca Scientifica dell’Università “Tor Vergata”, porgerà i saluti istituzionali e la dott.ssa Francesca Dominici, Responsabile Divisione Ricerca Internazionale farà da moderatrice al dibattito.
Verrà introdotto il concetto di “Open Science, innovazione e società: RRI (Responsible Research and Innovation)” e la dott.ssa Paola Coppola, Direttrice della Biblioteca dell'Area Economica “Vilfredo Pareto” di “Tor Vergata”, esporrà i vantaggi principali dell’Open Access soffermandosi sui seguenti aspetti: L’OA aumenta la visibilità scientifica del ricercatore; Indicatori di qualità della ricerca: l’impact factor come parametro obsoleto; Costi delle pubblicazioni: i contratti di licenza (Creative Commons).
Verrà dato ampio spazio alle buone pratiche messe in atto dall’Università “Tor Vergata” nell’ambito dell’Open Science. Il prof. Corrado Cerruti, Delegato del Rettore per lo sviluppo della rete YERUN (Young European Research Universities) – rete di 18 università europee, di cui fa parte anche “Tor Vergata”, unica università italiana – terrà un intervento intitolato: “L'impegno dell’Ateneo con il gruppo YERUN per promuovere Open Science all'interno dei progetti europei”.
Docenti e ricercatori del nostro Ateneo approfondiranno come le diverse discipline si approcciano all’OA nello spazio intitolato: “Ricerca d’Ateneo e open access: opportunità, strategie e sfide nelle diverse discipline scientifiche”. Per la Macroarea di Scienze interverranno: prof. Francesco Berrilli (Dipartimento di Fisica); prof. Vittorio Colizzi e la prof.ssa Carla Montesano (Dipartimento di Biologia); prof. Giuseppe Palleschi (Dipartimento di Scienze e Tecnologie chimiche). Per la Macroarea di Ingegneria interverranno: prof. Silvello Betti (Dipartimento di Ingegneria Elettronica) e il prof. Ernesto Limiti (Dipartimento di Ingegneria Elettronica). Per la Facoltà di Medicina interverranno: prof.ssa Francesca Ceccherini-Silberstein (Dipartimento di Medicina Sperimentale e Chirurgia); prof. Mauro Savino Di Stasi (Dipartimento di Medicina Sperimentale e Chirurgia) e il prof. Stefano Marini (Dipartimento di Scienze cliniche e Medicina Traslazionale).
Infine, la Divisione Ricerca Internazionale di “Tor Vergata” affronterà il tema dell’assistenza tecnica per l'attuazione delle politiche di Open Access in risposta alle esigenze della nostra Comunità accademica.

Programma e registrazione al link:
https://international.uniroma2.it/2018/05/30/open-acces-26-giugno-2018/