Inaugurata Onda 2030

La scultura, presente presso il complesso del Rettorato, è ispirata ai 17 goal dell’Agenda 2030

Si è tenuta questa mattina, all’interno del complesso del Rettorato dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, l’inaugurazione di “Onda 2030”, opera d’arte ispirata ai 17 Goal dell’Agenda 2030, realizzata dall’Accademia di Belle Arti di Roma. Per l’occasione sono intervenuti il prof. Giuseppe Novelli, Rettore dell’Ateneo di “Tor Vergata”, il prof. Enrico Giovannini, Presidente del Comitato per l’attuazione della mission e della vision di Ateneo a favore dello sviluppo sostenibile e Portavoce Asvis, il prof. Franco Salvatori, prorettore dell’Ateneo di “Tor Vergata”, il prof. Antonio Passa, già Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Roma e la Prof.ssa Sabina Alessi, ideatrice dell’opera. 

Ad aprire la presentazione è stato il prof. Novelli, ricordando come “il 3 febbraio 2016 abbiamo fatto una grande cosa per il Paese, dando il via alla nascita dellAsvis, l’alleanza Italiana per lo sviluppo sostenibile. Tutto è iniziato da una chiacchierata con il prof. Enrico Giovannini, poi la scrittura di alcuni articoli per riviste nazionali e internazionali, nel momento in cui l’Onu aveva lanciato questa grande sfida per il 2030 con i 17 obiettivi da raggiungere e abbiamo pensato che le Università avrebbero dovuto avere un ruolo fondamentale. Oggi l’Asvis è una realtà del Paese ma da questa realtà è nata anche la Rus, la rete per le università sostenibili di cui siamo stati promotori e io sono davvero contento del fatto che stiamo giardando le cose in grande. Ricordo che una volta, durante una conferenza, qualcuno ironicamente ci disse che volevamo cambiare il mondo: “Sì, vogliamo cambiare il mondo”, rispondemmo all’unisono io e il prof. Giovannini. Solo chi guarda le cose in grande è destinato a fare qualcosa di importante, chi non lo fo resta immobile”. “Quest’opera – ha proseguito Novelli - nasce dalla collaborazione fra Tor Vergata e l’Accademia delle Belle Arti. È interessante anche il nome: Onda2030. Abbiamo scelto 'Onda' perché cavalcare le onde significa stare sempre al passo con i tempi. Tor Vergata è sempre presente sulle grandi tematiche perché è una grande università”. 

Subito dopo è intervenuto il prof. Giovannini: “Quando abbiamo firmato il primo documento, in 4, venivamo in effetti un po’ presi per matti. Nell'università c’era già un’idea, quella di fare l'Università sostenibile per gestire in modo più efficiente energia, acqua… ma il Rettore andò in Crui e disse che gli Atenei non dovevano occuparsi solo della messa in pratica, ma anche della ricerca, dell’educazione e della Terza Missione, relative alla sostenibilità. Per questo nasce la Rus, la Rete delle Università PER lo sviluppo sostenibile, quindi non solo sostenibile all’interno ma soprattutto verso tutti quelli che incontriamo. Posso dirvi che oggi sono 65 le università che aderiscono alla Rus, su circa 80, e questa settimana saremo a Udine perché ci sarà un incontro dei Rettori dedicato proprio a questo tema. Dietro questo incontro ci sono mesi di lavoro che culmineranno poi in dei position papers che diverranno un manifesto dei Rettori. Si tratta di un’esperienza unica al mondo, nessun Paese ha creato una rete di università che interagissero tra loro in modo così veloce. Noi non l’abbiamo fatto di certo per via di idee matte da parte di qualcuno, ma perché oggi le imprese cercano disperatamente persone in grado di gestire la transizione verso l’economia circolare e verso criteri come environment, social e governance. Anche l’ingegneria e l’architettura si stanno trasformando, la chimica… tutte le scienze, in tutte le dimensioni. Anche le scienze sociali prendono la sostenibilità come oggetto di studio e chi è partito prima si trova meglio, perché le università cooperano sì, ma competono anche. Il fatto che il nostro Rettore abbia proposto al Senato accademico di inserire questo punto nello statuto è stato un gesto lungimirante, copiato poi da altri atenei. “Tor Vergata” è stata comunque la prima. Vorrei esprimere un profondo ringraziamento al Comitato che, nel nostro Ateneo, segue questi temi, modificando ordinamenti e proponendo transizioni di vario tipo. Sono segnali importanti, anche e soprattutto per le nuove generazioni. Inoltre, abbiamo aggredito anche il tema Terza Missione con l’Anvur, per creare gli incentivi giusti, in modo tale che anche i progetti di terza missione possano essere valorizzati al fine di uno sviluppo sostenibile.

A parlare anche il Prorettore, prof. Franco Salvatori: “Quello che stiamo registrando in Europa nelle ultime ore ci fa capire che c’è un’attenzione anche politica per la sostenibilità e questo ci conforta: il Pianeta ha bisogno di idee e di entusiasmi, che sono tipici dei giovani. E nostro compito aiutare i nostri studenti a manifestare questa loro voglia di cambiare il mondo e renderlo sostenibile, per loro e le generazioni che verranno”.

Il prof. Antonio Passa, già direttore dell’Accademia di Belle Arti di Roma, ha definito l’opera come un "esempio lungimirante di collaborazione fra gli enti che ne hanno voluto la realizzazione", mentre la scultura, secondo l’ideatrice dell’opera, Sabina Alessi, deve essere osservata "da entrambe le parti e poi sommata mentalmente", percependo "gli elementi come vicini, ma quasi aerei". All’interno dell’onda sono infatti incastonate 17 sculture di ceramica curate ed ideate da 17 allievi dell’accademia. “Abbiamo usato un metallo particolare per la struttura, dato che il Rettorato è particolarmente luminoso grazie alla presenza del travertino. Ecco quindi il perché dell’acciaio corten che compone l’onda: era necessario utilizzare un materiale che assorbisse la luminosità e non la rifrangesse, con il rischio poi di “disperdersi” in questo ambiente squadrato ma particolarmente e meravigliosamente razionale”.

L'inaugurazione della scultura Onda 2030 è tra le molte iniziative in programma che testimoniano l'ampia partecipazione dell’Università di Roma “Tor Vergata” al Festival dello Sviluppo Sostenibile (21 maggio – 6 giugno), giunto alla terza edizione.

CONSULTA IL CALENDARIO DEGLI EVENTI “TOR VERGATA”

Notizie correlate:
“Tor Vergata” con ASviS e RUS per la terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019