Morricone e Dall’Ongaro tornano a 'Tor Vergata'

Mercoledì 16 ottobre, ore 18.00 – Auditorium "E. Morricone", Macroarea di Lettere e Filosofia - Via Columbia, 1

La stagione concertistica 2019-2020 promossa dall’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, e realizzata dall’Associazione Roma Sinfonietta con la direzione artistica del Maestro Luigi Lanzillotta, si inaugura mercoledì 16 ottobre alle 18.00 nell’Auditorium “E. Morricone”.
Il primo appuntamento della stagione è veramente eccezionale, anche per l’intervento del due volte premio Oscar Ennio Morricone e del Presidente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Michele Dall’Ongaro, che introdurranno personalmente il pubblico all’ascolto delle loro musiche.

Di Morricone si ascolteranno Mosè per violoncello e archi, Studio versione per contrabbasso e archi, Ut concerto per tromba, timpani, e archi, Musica per undici violini e Se questo è un uomo per voce recitante, violino solista, soprano e archi. Di Dall’Ongaro Tre canzonette siciliane per violoncello e archi e l’intermezzo in un atto Bach Haus.
Gabriele Bonolis dirigerà l’Orchestra Roma Sinfonietta: entrambi possono vantare un speciale rapporto con il Maestro Morricone, che dura da decenni. Pino Insegno reciterà il testo di Primo Levi che è alla base diSe questo è un uomo di Morricone, in cui interviene anche la cantante Antonella Marotta. A proposito di questo brano, Morricone ricorda: «Nel 2000, l’Università di Tor Vergata mi ha voluto onorare con una laurea in Lettere. Invece di preparare una lezione magistrale scritta apposta per l’occasione, ho pensato che da musicista dovevo parlare con la musica. E quei versi, che veramente non è possibile rimuovere, sono ritornati prepotenti alla mia attenzione, in un’occasione creata da un’Università, per un pubblico di studenti. Quelle parole possiedono una potenza immensa, un desiderio di vita perfino più forte della disperazione che racchiudono».
Partecipano al concerto alcuni solisti di primo piano: Marco Serino al violino, Luca Pincini al violoncello, Andrea Di Mario alla tromba, Sandro Pippa ai timpani, Massimo Ceccarelli al contrabbasso. E inoltre tre giovani e promettenti cantanti (il soprano Michela Guarrera, il tenore Flaviano Bianchi, il baritono Massimiliano Mandozzi) per interpretare Bach Haus, l’intermezzo in un atto di Dall’Ongaro che ricrea ironicamente la vita nella casa del grande Johann Sebastian: è una delle opere contemporanee di maggior successo e ha avuto numerose riprese in molti teatri.

Biglietti:

Intero € 12, ridotto € 8, studenti € 5(acquistabili anche all’Auditorium “E. Morricone” a partire da un’ora prima del concerto)

Per informazioni dettagliate su programma completo, costi e abbonamenti, visitare il sito www.romasinfonietta.it  o il sito  web.uniroma2.it