Covid-19 Fase 3: lezioni, esami e lauree in modalità mista

Matricole in presenza, programmazione in ordine alfabetico

Dal primo semestre dell’a.a. 2020-2021, nel rispetto dei protocolli di sicurezza volti alla tutela e protezione della salute di tutti i componenti della comunità universitaria, l’attività didattica si svolgerà in modalità mista, vale a dire in presenza con la contemporanea diretta streaming,garantendo la priorità per le attività in presenza alle nuove matricole. Gli esami di profitto e le prove finali per il conseguimento dei titoli di studio si svolgono sia in presenza sia in modalità telematica.

«Ci sembra giusto partire da chi si iscrive al primo anno che ha già dovuto affrontare un esame di maturità in condizioni molto particolari e ora si prepara a vivere il primo impatto con la realtà universitaria», ha detto il Rettore di Roma “Tor Vergata” Orazio Schillaci.

La programmazione della presenza degli studenti seguirà il criterio dell’ordine alfabetico. Lasciando agli studenti la decisione di partecipare in presenza, quando programmato, o seguire a distanza, qualora al momento ritengano che tale modalità assicuri loro una maggiore sicurezza o qualora si tratti di studenti fuori sede.

ESAMI  

Gli esami di profitto potranno essere svolti in presenza, garantendo le norme di distanziamento e l’utilizzo di DPI, ferma restando la possibilità dello svolgimento degli stessi a distanza, secondo la valutazione del titolare dell’insegnamento.

SESSIONI DI LAUREA  Sono state istituite sessioni straordinarie di laurea fino a settembre 2020 per gli studenti che non hanno potuto completare il percorso preliminare alla tesi a causa del periodo di chiusura dovuto all’emergenza Covid-19 con rimborso totale dell’iscrizione all’a.a. 2019-2020.

Le prove finali per il conseguimento dei titoli di studio si svolgeranno in presenza, consentendo al massimo due accompagnatori per ciascun studente, garantendo il distanziamento e ogni altra misura di sicurezza in relazione al numero dei laureandi. Rimane ferma la possibilità di svolgere le prove a distanza, secondo la valutazione del titolare dell’insegnamento.

Studenti INTERNAZIONALI ED Erasmus

Per gli studenti internazionali ed Erasmus sarà garantita la possibilità di seguire le lezioni e di sostenere le prove finali per il conseguimento dei titoli di studio a distanza.

ACCESSO A LABORATORI E BIBLIOTECHE  

Laboratori e strumentazioni complesse

I Responsabili di laboratorio disciplinano, d’intesa con il Direttore di Dipartimento, nel rispetto delle indicazioni fornite nel presente Protocollo e di eventuali specifiche direttive diramate dal Medico competente e dal Responsabile del Servizio Protezione e Prevenzione (RSPP) anche in merito alla riorganizzazione degli spazi, l’accesso ai laboratori condivisi, introducendo turnazioni, diverse ripartizione/assegnazione degli spazi, creazione di percorsi e passaggi obbligati.

Il responsabile del laboratorio, d’intesa con il Direttore di Dipartimento, predispone un piano settimanale di lavoro del personale tecnico addetto alla gestione delle apparecchiature e/o impiegato nei laboratori di servizi, considerando che si tratta di attività lavorative impossibili da svolgere a distanza e stabilendo di conseguenza dei giorni di funzionamento settimanali oppure solo in determinate fasce orarie giornaliere. Per garantire il distanziamento fisico previsto dalle normative, devono essere previste modalità alternative per consegna campioni o ritiro risultati, prevalentemente non in presenza (es. risultati inviati per mail, condivisione di cartelle dati, postazioni esterne ai laboratori per depositare campioni). Deve essere stabilito un numero massimo di persone compreso il tecnico che possono essere contemporaneamente presenti nel laboratorio, in rapporto alla superfice libera del locale, alla necessità di movimento tipica del lavoro in laboratorio e alle strumentazioni presenti.

Biblioteche

Dal 6 luglio 2020 le sale lettura all’interno delle biblioteche sono aperte allo studio. L’accesso deve essere effettuato su prenotazione e garantendo sicurezza e distanziamento fisico e sulla base di uno specifico protocollo disposto dal Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione d’intesa con i responsabili delle biblioteche. Gli accessi alle biblioteche avvengono su prenotazione, con apposita app, per un numero di posti contingentati. I responsabili delle biblioteche organizzano un servizio di consultazione della documentazione cartacea, garantendo sicurezza e distanziamento fisico, sulla base di parametri analoghi a quelli adottati per i laboratori di ricerca.

Sale lettura

Sarà garantito un servizio di controllo per la gestione di eventuali assembramenti nelle sale di lettura.

Sale Informatiche

L’accesso alle sale informatiche deve essere effettuato su prenotazione e garantendo sicurezza e distanziamento fisico, sulla base di parametri analoghi a quelli adottati per i laboratori di ricerca.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti consulta la pagina web http://coronavirus.uniroma2.it

A cura dell’Ufficio Stampa di Ateneo

Notizie correlate:

Agevolazioni Covid-19/ "Tor Vergata" innalza la no tax area fino a 26 mila euro per l’esonero totale dal pagamento delle tasse