Chiarimento n.14

Procedura aperta divisa in 6 lotti per affidamento del servizio di gestione di n.6 punti ristoro bar presso l'Universita' degli Studi di Roma Tor Vergata con concessione in uso dei locali

In relazione all'appalto di cui al titolo, è pervenuto da parte di una Società una richiesta di chiarimento così sintetizzabile:

Quesiti:

  1. in relazione al requisito di cui al punto 7.10 del disciplinare di gara - esecuzione (conclusa o in corso) negli esercizi 2008-2009-2010 di almeno tre servizi analoghi inerenti l'oggetto dell'appalto eseguiti presso Enti pubblici o privati - è corretto desumere che in caso di partecipazione a lotti diversi, i servizi in questione possono essere gli stessi per più di un lotto, cioè sia possibile presentare il medesimo requisito per più di un lotto, ovvero è necessario presentarne di diversi per ognuno, previa evidenziazione di fatturati relativi a parti diverse del servizio?
  2. In relazione al requisito di cui al punto 7.11 del disciplinare di gara - idonee dichiarazioni bancarie da parte di almeno due istituti di credito operanti negli stati membri della UE o intermediari autorizzati ai sensi della legge 1 settembre 1993 n. 385 a comprova della capacità economica e finanziaria da esibire, a pena d'esclusione, in originale in sede di formulazione dell'offerta - è corretto desumere, anche in riferimento a quanto stabilito al successivo punto 7.d.2 relativamente ai soggetti partecipanti in raggruppamento o consorzio, che anche i soggetti partecipanti singolarmente devono fornire dichiarazioni separate per ogni lotto cui partecipano?
  3. In relazione a quanto stabilito al punto 10 del disciplinare di gara - N.B.: A pena di esclusione, nel caso di partecipazione a più Lotti, all'interno della Busta n. 2 (offerta tecnica) e n. 3 (offerta economica) dovranno essere incluse, in ciascuna busta, tante buste chiuse, sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura per quanti sono i Lotti a cui si intende partecipare. Su dette buste dovranno essere apposte le seguenti indicazioni: Busta n. 2 - "OFFERTA TECNICA - Lotto n. .... " dovrà riportare all'esterno la ragione sociale della impresa; Busta n. 3 - "OFFERTA ECONOMICA - Lotto n. .........." dovrà riportare all'esterno la ragione sociale della impresa - è corretto desumere che, in caso di partecipazione ad un unico lotto, vanno comunque inserite ulteriori buste nelle buste di cui sopra (nn. 2 e 3) ovvero l'indicazione del lotto stesso viene desunta dalla documentazione amministrativa?
  4. In relazione a quanto indicato al punto 17 del disciplinare di gara - all'offerta con il prezzo/canone più alto, relativo al servizio di ristoro oggetto del lotto per cui si concorre, verrà attribuito un massimo di 35 punti: Alle altre offerte, relative allo stesso lotto, verranno attribuiti punteggi proporzionali. Al maggiore sconto unitario sul listino prezzi ASSOBAR vigente verrà attribuito un punteggio massimo di 5 punti. Alle altre offerte in proporzione - è corretto desumere che la formula applicata per il calcolo del punteggio relativo all'offerta economica relativamente a canone e sconto è la seguente: p=P*Off/off
    Dove: - p=punti assegnati all'offerente
    - P=35 o 5
    - Off= offerta migliore (canone o sconto - inteso come media degli sconti offerti per ogni prodotto - più alto)
    - off=offerta (canone o sconto) presentata dall'offerente

Risposte:

  1. in caso di partecipazione a più lotti il requisito di cui al punto 10 dell'art. 7 del disciplinare di gara dovrà essere posseduto in misura almeno pari alla somma di quanto richiesto per la partecipazione ai singoli lotti, ciò tenendo conto della forma con la quale l'operatore economico partecipa (impresa singola, impresa mandataria, impresa mandante, etc..) come, altresì, esplicitato all'art. 9 (Partecipazione in più lotti) del disciplinare di cui trattasi;
  2. Sono sufficienti n. 2 dichiarazioni bancarie in originale emesse da almeno 2 istituti di credito per tutti i lotti;
  3. l'indicazione del lotto viene desunta dalla documentazione amministrativa presentata seguendo il modello tipo di domanda di partecipazione e relative dichiarazioni ( Mod. 1) predisposto dall'Amministrazione per la gara di cui trattasi;
  4. Si rinvia a quanto già prescritto dal disciplinare di gara all'art. 17 (pag. 24 del medesimo).
    Si rappresenta, altresì, che lo "sconto unico" è da intendersi ed applicarsi sull'intero listino Assobar e quindi su tutti i prodotti.
    Non deve quindi intendersi come media degli sconti per ogni prodotto bensì come sconto offerto su tutti i prodotti del listino.

Il Responsabile del Procedimento
Dott. Giorgio Di Giorgio