Chiarimento n. 1

Procedura aperta per l'affidamento del servizio di pulizia degli edifici dell'Universita' degli Studi di Roma Tor Vergata

In relazione all'appalto di cui al Titolo, è pervenuta da parte di una Società una richiesta di chiarimento così sintetizzabile:

Quesito n. 1): "Nel disciplinare di gara all'art. 7 punto 13 e' richiesto il requisito di avere eseguito almeno tre servizi di pulizia di importo non
inferiore ad € 1.500.000,00 ciascuno, nel triennio 2007/2009. Si chiede, sulla base di quanto esposto di seguito, se viene soddisfatto il requisito di cui al punto 13: la scrivente ha eseguito nell'anno 2007 e 2008 un servizio per l'importo annuale richiesto, però nell'ambito del medesimo rapporto contrattuale, pertanto con uno stesso ente appaltante. Inoltre ha eseguito nell'anno 2009 servizio per l'importo annuale richiesto, con l'ente appaltante di cui sopra, ma nell'ambito di un nuovo rapporto contrattuale.
In sintesi: si può dimostrare il possesso del requisito con il raggiungimento ogni anno dell'importo richiesto indipendentemente dal fatto che esso dipenda da un unico contratto (es. quello del 2007/2008) oppure i tre servizi di pulizia richiesti devono riferirsi a diversi enti appaltanti o distinti rapporti
contrattuali?"

Risposta n. 1): Il possesso del requisito richiesto al punto 13 dell'art.7 del disciplinare di gara si intende soddisfatto nel caso "di esecuzione
da parte del concorrente negli esercizi 2007- 2008- 2009 di almeno tre servizi di pulizia eseguiti presso le pubbliche amministrazioni / Enti pubblici / privati ciascuno di importo non inferiore a euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila_/00) IVA esclusa" sia che dipenda da un unico contratto sia da
distinti rapporti contrattuali con diversi enti appaltanti, a condizione che l'importo contrattuale annuo del servizio sia almeno pari a euro 1.500.000,00.


Il Responsabile del Procedimento
Dott. Giorgio Di Giorgio