Chiarimento n.13

Procedura aperta per l'affidamento del servizio di pulizia degli edifici dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata

In relazione all'appalto di cui al Titolo, è pervenuta da parte di una Società una richiesta di chiarimento così sintetizzabile:

Quesito : In relazione all'appalto di cui in oggetto si richiede il seguente chiarimento:
al deposito cauzionale provvisorio richiesto nel disciplinare di gara art. 10 lett. A) pari al 2% dell'importo stimato dell'affidamento,si applicano le disposizioni di cui al comma 7 dell'art. 75 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. a condizione che il concorrente alleghi, alla cauzione ridotta del 50%, la certificazione in corso di validità del sistema di qualità conforme alle norme europee UNI EN ISO 9001. Domanda: la stessa disposizione di cui sopra, riduzione 50% importo polizza, verrà applicata anche per il Deposito cauzionale definitivo di cui all'ART.18 del Disciplinare di gara .

Risposta: In esito al quesito proposto, si rinvia alla disciplina prevista al riguardo dall'art. 75 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. che norma, esclusivamente, le modalità di presentazione delle garanzie a corredo dell'offerta.
Altrettanto chiara appare la disciplina espressa dall'art. 113 comma 1 del richiamato Decreto Legislativo 163/2006 e s.m.i. in materia di cauzione definitiva, nel periodo finale, in cui viene testualmente indicato:"si applica l'art. 75 comma 7".

Il Responsabile del Procedimento
Dott. Giorgio Di Giorgio