Mediatori del disagio penitenziario

Master di primo livello del Dipartimento di Storia, patrimonio culturale, formazione e società - Modalità didattica mista presenza/distanza - Durata 1 anno - Crediti 60 - a.a. 2018-2019

Coordinatore: Prof.ssa Marina Formica

Nell'anno accademico 2018/2019 è istituito e attivato, presso il Dipartimento di “Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società” in collaborazione con il Dipartimento di “Giurisprudenza” dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, con l’ausilio organizzativo e assistenza operativa del BAICR Cultura della relazione s.c.a.r.l., il Master universitario di I livello in “Mediatori del disagio penitenziario” – “Intermediator of penitentiary distress”, ai sensi dell’art. 9 del d.m. 270/2004.

FINALITÀ
Il Master si propone di realizzare un percorso formativo che risponda all’esigenza di valorizzazione delle figure professionali impegnate nel lavoro nel mondo carcerario, che accresca le competenze e offra gli strumenti idonei ad affrontare le relative complessità e le diverse forme di disagio che ivi si manifestano.
Nello specifico, esso è finalizzato a:

1. Formare personale con una specifica preparazione nell’ambito delle conoscenze giuridiche, sociologiche, psicologiche, antropologiche e linguistiche necessarie per operare in ambito penitenziario e relazionarsi con gli interlocutori istituzionali e gli Enti di riferimento dislocati sul territorio, al fine di acquisire una preparazione complessiva orientata all’implementazione di buone prassi.

2. Trasmettere conoscenze teorico-pratiche relative a:
- Norme di diritto penale ed ordinamento penitenziario, con uno specifico taglio rivolto alla conoscenza dei sistemi premiali ed alternativi al carcere attualmente in vigore
- Principi di diritto costituzionale con particolare attenzione al tema dei diritti, oggi destinati ad essere interpretati ed applicati nel sistema c.d. multi-livello di tutela:
- Processo penale minorile, con particolare attenzione agli istituti giuridici che consentono l’attuazione del principio di residualità del carcere
- Difficoltà di realizzazione del percorso rieducativo nei confronti dei detenuti stranieri; analisi delle cause e dei possibili percorsi trattamentali.
- Diritto alla salute in carcere.
- Competenze psicologiche di base e avanzate
- Competenze antropologiche, di tecniche etnografiche
- Competenze linguistiche e di mediazione culturale
Ripartizione Master, Corsi di Perfezionamento, Scuole di Specializzazione area non sanitaria.

E’ rivolto a:

  • Direttori degli Istituti e altri dirigenti penitenziari
  • Personale di Polizia Penitenziaria
  • Educatori e personale UEPE
  • Psicologi, psichiatri, medici e altri sanitari che operano negli istituti carcerari 
  • Assistenti sociali, mediatori culturali
  • Volontari

INFORMAZIONI
Segreteria didattica del Master
Dott.ssa Teresa Di Giovanni
BAICR Cultura della Relazione
Via di Porta Labicana 17
00185 Roma

Tel. 0668891410
email mediazione@baicr.it

Per tutte le informazioni di tipo amministrativo consultare la pagina web: http://web.uniroma2.it/module/name/Content/newlang/italiano/navpath/SEG/section_parent/5996

Il bando è presente in allegato.

Allegati