Chiarimento n.26

Procedura aperta per l'affidamento del servizio di pulizia degli edifici dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata

In relazione all'appalto di cui al Titolo, è pervenuta da parte di una Società una richiesta di chiarimento così sintetizzabile:


QUESITO:

  1. Nel Capitolato Tecnico a pagina 7, art. 8 - Orario di espletamento del servizio, si fa riferimento alla scelta da parte del concorrente, a pena di esclusione, di una sola delle quattro fasce, come indicato al punto 1b dell'articolo 15 del Disciplinare di gara. Inoltre, si ribadisce che il servizio sia assicurato solo nei giorni lavorativi dal lunedì al sabato. Se si guarda il Disciplinare, al punto suddetto, in considerazione delle fasce orarie fra le quali scegliere, si fa sempre riferimento come giorni in cui eseguire le prestazioni dal lunedì al venerdì. Per cui si chiede: quali servizi dovranno essere effettuati nella giornata di sabato?
  2. Nell'articolo 11 del Disciplinare di gara al punto 1 si fa riferimento dalle lettere a - j ai punti da illustrare, a pena di esclusione, nel progetto tecnico.
    Si chiede, non avendo ben compreso cosa debba intendersi per "proposta progettuale di esecuzione di tutte le prestazioni indicate nel capitolato tecnico che tenga conto delle specificità dei diversi ambienti che ospitano le varie sedi dell'Ateneo e dalla quale si evinca la completezza e l'adeguatezza delle soluzioni che si intendono adottare nell'espletamento delle prestazioni volte, altresì, a limitare al massimo l'interferenza tra il servizio di pulizia e lo svolgimento delle attività delle varie strutture dell'Ateneo".
    Ossia cosa nello specifico è richiesto ai fini della presentazione di un progetto esaustivo e perfettamente corrispondente al servizio in oggetto.
    Lo stesso si chiede per il punto b . "sistema organizzativo e funzionale che l'impresa intende adottare, comprensivo delle proposte prestazionali anche con l'indicazione della fascia oraria proposta per lo svolgimento dei servizi"
    Si attendono delucidazioni in merito a quanto dovrà essere contenuto nel progetto in riferimento a questi due punti dal momento che a primo acchito risultano coincidenti/corrispondenti.
  3. In riferimento allo stesso punto a. art. 11 del Disciplinare di gara, si ha la necessità di avere i mq totali distinti per i diversi ambienti
    • uffici, studi, archivi, laboratori scientifici,
    • scale, atri, corridoi, ascensori e passaggi coperti;
    • aule, sale studio, biblioteche, laboratori didattici, sale convegni - seminari;
    • servizi igienici, studi, uffici, laboratori scientifici.
  4. Si chiede di specificare se il monte ore minimo richiesto pari ad almeno 4.382,50 ore settimanali corrispondano ad ore effettive di lavoro o ad ore lorde perciò comprensive anche di quelle destinate alle sostituzioni del personale
  5. In riferimento al punto 4 del Disciplinare di gara - Proposte migliorative per l'esecuzione del servizio di pulizia, ai fini dell'attribuzione del punteggio degli 8 punti, qualora l'Azienda intenda offrire gli ulteriori interventi previsti nelle diverse tipologie di ambienti, come da prospetto da Voi fornito, si chiede se tali prestazioni migliorative debbano essere effettuate nelle ore intermedie alla fascia oraria prescelta dal lunedì al venerdì o possano essere effettuati anche oltre tali orari.

RISPOSTA:

  1. Il servizio, come indicato nel Capitolato tecnico di cui all'art.8, dovrà essere svolto nei giorni lavorativi dal lunedì al sabato. L'apprezzamento previsto dal Disciplinare di gara (art.15, punto1.b) per le fasce orarie proposte dal concorrente fa riferimento ai giorni lavorativi dal lunedì al venerdì in cui si è in presenza di attività interferenti tra l'espletamento del servizio di pulizia ed il normale svolgimento delle funzioni istituzionali delle strutture universitarie.
    Evidentemente nella giornata del sabato il citato stato di interferenza è praticamente nullo e le attività da svolgere nella predetta giornata dovranno essere oggetto di valutazione del singolo operatore nell'ambito della propria offerta tecnica.
  2. Il sistema di espletamento del servizio richiesto al punto 1 dell'art.11, ed in particolare i punti a) e b) costituisce parte della relazione tecnica che il concorrente, nell'ambito delle proprie conoscenze, esperienze ed attitudini, dovrà redigere e proporre in sede di gara, tenendo conto della peculiarità dei diversi ambienti che ospitano le singole sedi universitarie e per la cognizione delle quali l'operatore stesso ha provveduto ad effettuare i sopralluoghi.
  3. non sono disponibili le dimensioni dei singoli ambienti e per questo si rinvia all'art.11 del Capitolato tecnico ed alle planimetrie pubblicate sul sito al chiarimento n.15.
  4. il monte ore minimo di 4.382,50 ore settimanali si riferisce al totale delle ore retribuite per l'intera gestione dei servizi.
  5. le scelte progettuali sono di peculiare competenza dell'operatore economico in quanto il tipo di struttura organizzativa e le modalità di espletamento dipendono dalle proprie capacità imprenditoriali applicate al servizio appaltato.

 

Il Responsabile del Procedimento
Dott. Giorgio Di Giorgio