Chiarimento n.29

Procedura aperta per l'affidamento del servizio di pulizia degli edifici dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata

In relazione all'appalto di cui al Titolo, è pervenuta da parte di una Società una richiesta di chiarimento così sintetizzabile:

QUESITO: si chiedono delucidazioni circa i requisiti per una ATI. In particolare, sono una mandante che ha svolto i seguenti servizi:

  • 2007 € 196.425,00
  • 2008 € 313.888,00
  • 2009 € 136.381,00

per il calcolo della percentuale dell'ATI (x % di 1.500.000,00) devo considerare la media degli anni (€ 196.666,00) e quindi posso concorrere nell'ATI per il 13% circa, o devo considerare un'altro metodo?

RISPOSTA: In merito al quesito da Voi postulato, sulla base dei dati forniti, si esplicita quanto segue:

  1. il requisito relativo al punto 13 dell'art. 7 (pag. 5) si riferisce all'esecuzione (conclusa o in corso), negli esercizi 2007-2008-2009, di almeno tre servizi, ciascuno di importo non inferiore a 1.500.000,00 + IVA, eseguiti presso PP.AA./Enti pubblici/Privati, computando, in caso di contratti pluriennali, la sola quota fatturata in detto triennio.
  2. il calcolo della media di cui al punto b) dell'art. 7 (pag. 6) riguarda esclusivamente le imprese che abbiano iniziato l'attività da meno di tre anni (quindi non è a Voi applicabile secondo i dati forniti);
  3. il calcolo della percentuale del 40% per la/e mandante/i in caso di ATI (60% capogruppo - 40% mandante/i) di cui al punto d.3 dello stesso articolo (pag. 6) deve essere soddisfatto cumulativamente come già chiaramente esplicitato nell'articolo e non è prevista l'effettuazione di alcuna media.

Per quanto attiene alla determinazione degli importi applicabili per il calcolo del requisito richiesto si rinvia al CHIARIMENTO n. 22

 

Il Responsabile del Procedimento
Dott. Giorgio Di Giorgio