Roma nel mondo di Shakespeare

Fino al 20 aprile 2016

Nel quadricentenario dalla morte di William Shakespeare, la Capitale ricorda il grande drammaturgo e poeta inglese analizzando il significato profondo della presenza di Roma nel complesso della produzione shakespeariana.

Lunedì 11 aprile, alle ore 11:00, presso l’Auditorium “Ennio Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, si è tenuta la Lectio Magistralis di Alessandro Serpieri, professore emerito dell’Università di Firenze e uno dei massimi esperti di Shakespeare, dal titolo “Entra la folla: Giulio Cesare e Coriolano”, al termina la proiezione, presso l’Aula Moscati, del “Coriolanus”, per la regia di Ralph Fiennes.

La Lectio Magistralis rientra nell’ambito del programma di “Shakespeare 2016. Memoria di Roma”, evento  organizzato e promosso dai tre atenei pubblici romani (Sapienza, Tor Vergata, Roma Tre), con la collaborazione di Roma Capitale, in occasione del quadricentenario dalla morte di Shakespeare per ricordare il grande drammaturgo e poeta inglese.

La manifestazione - la cui inaugurazione, lo scorso 7 aprile presso l’Aula Magna del Rettorato della Sapienza Università di Roma, ha visto la partecipazione dei tre Rettori delle università romane (Eugenio Gaudio, Sapienza Università di Roma, Giuseppe Novelli, Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" e Mario Panizza, Università degli Studi Roma Tre) e la presenza dei membri del Comitato Promotore dei tre Atenei - andrà avanti fino al 20 aprile, con una serie di iniziative dedicate al drammaturgo e poeta inglese focalizzate, in particolare, sul significato della presenza di Roma antica nelle sue opere.

In calendario reading, spettacoli, rassegne cinematografiche e concerti. A testimonianza del carattere internazionale dell’iniziativa interverranno esperti e artisti della drammaturgia shakespeariana italiani e stranieri. 

Per Info: http://www.shakespeare2016.it/home-3/

In allegato la locandina

Allegati