Tor Vergata all’81esimo posto della classifica mondiale THE dedicata ai giovani atenei

Sono 6 le università italiane nella top 100 nel mondo degli istituti con meno di 50 anni di storia

Nuovo encomiabile risultato per l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, che si piazza all’81esimo posto, nel mondo, nella classifica redatta dal THE (Times Higher Education) e che tiene in considerazione solo le università fondate da meno di 50 anni.

“Dopo aver strappato un ottimo piazzamento in quello generale (Tor Vergata compare infatti tra i primi 200 atenei d’Europa secondo THE, ndr), siamo entrati anche in questo ranking speciale – ha sottolineato il prof. Giuseppe Novelli, rettore di Tor Vergata – ed è certamente una grande soddisfazione, oltre ad essere la conferma del fatto che il sistema universitario, nonostante le difficoltà nelle quali versa, sia sempre e comunque in grado di produrre saperi e competenze di ottima levatura, formando laureati che sono in grado di battersela con quelli usciti dagli atenei più blasonati del mondo”.

A dominare la classifica c’è la svizzera, con l’École Polytechnique Fédérale di Losanna, subito davanti ad un duo di atenei asiatici, la Nanyang Technological University di Singapore in seconda piazza e in terza la Hong Kong University of Science and Technology. L’olandese Maastricht University ottiene il 4 posto, mentre al quinto e al sesto si affermano nuovamente due università del continente asiatico, rispettivamente le sudcoreane Pohang University of Science and Technology e il Korea Advanced Institute of Science and Technology. Con Stati Uniti e Inghilterra fuori dalla top ten, si può dire che si tratta di una classifica che ridisegna la mappa delle eccellenze e premia ben 39 Paesi.