Movimenti incontrollati? La causa nell’incapacità dei neuroni di tornare alla posizione zero

Ricercatori di “Tor Vergata” tra gli autori della scoperta

Lo studio, pubblicato su Nature Neuroscience, individua una causa comune per malattie diverse come Parkinson, distonia e malattia di Huntington: l’incapacità dei neuroni di tornare alla posizione “zero”.Ricercatori della Fondazione Santa Lucia Irccs e dell’Università di Perugia, coordinati dal Professsore Paolo Calabresi insieme al gruppo di ricerca del professor Antonio Pisani, dell’Università di Roma “Tor Vergata”, e ai colleghi inglesi e spagnoli dello University College di Londra e dell’Istituto Carlos III di Madrid, sono riusciti a dimostrare che i movimenti incontrollati di cui soffrono pazienti affetti da patologie così diverse, hanno tutti in realtà un problema in comune: l’incapacità dei neuroni di tornare a riposo dopo essere stati stimolati per apprendere un movimento.

Continua a leggere l’articolo su Notizie In-C@MPUS emagazine di Ateneo