Finanziamenti per la ricerca: a “Tor Vergata” ottimo trend

La ricerca di Ateneo pesa oltre il 12% sul totale Italia

L’Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" ottiene  un buon risultato nella valutazione dei progetti di grande rilevanza nazionale finanziati dal MIUR (PRIN) con il finanziamento di 41 linee progettuali, di cui 11 coordinate a livello nazionale: una di queste da un giovane ricercatore di età inferiore ai 40 anni.

Per quanto riguarda gli 11 progetti in cui l’Ateneo romano ha il ruolo di coordinatore, le risorse assegnate dal Miur a “Tor Vergata” ammontano a 3.785.245 Euro, al netto della cosiddetta quota premiale. “Tor Vergata” può pertanto contare su una percentuale di cofinanziamento pari al 4,1% del plafond totale stanziato per quest’anno, valore più che soddisfacente per un Ateneo che conta un corpo docente di 1.343 unità. I progetti finanziati coprono tutte le aree di ricerca: dalle scienze all’ingegneria, alla medicina, agli studi umanistici.

Nel complesso, considerando anche il contributo dei progetti di unità operative locali e partner di altre Università (per i quali arriveranno ulteriori fondi), la ricerca di Ateneo pesa oltre il 12% sul totale Italia, con risultati in linea con il tasso di successo nazionale (5%).