Ottobre Sviluppo Sostenibile

Leggi gli articoli selezionati nel mese di Ottobre 2016

Why world leaders are meeting to discuss hydrofluorocarbons

Fonte: The Economist, 9 Ottobre

 

 

Dopo il successo del Protocollo di Montréal nella riduzione dello strato di ozono sull’Antartico, è necessario compiere un altro passo con l’obiettivo di ridurre di 0.5°C la temperatura globale media nel 2100. Occorre estendere il divieto di Montréal agli idrofluorocarburi , ma i Paesi ricchi devono agire più in fretta degli altri.

 Consulta l’articolo:

http://www.economist.com/blogs/economist-explains/2016/10/economist-explains-4

 


 

Nations agree to Kigali Amendment: largest near-term temperature reduction from single agreement

Fonte: http://www.asvis.it/, 17 Ottobre

 

 

A Kigali, in Ruanda, le Parti del Protocollo di Montréal hanno implementato lo strumento più utile contro il riscaldamento del pianeta con l' Emendamento sui idrofluorocarburi, una vittoria per l’ambiente e gli esseri viventi ma anche per il settore economico impegnato nella produzione di tecnologia a basso impatto ambientale.

 Consulta l’articolo:

http://www.igsd.org/nations-agree-to-kigali-amendment-largest-near-term-temperature-reduction-from-single-agreement/

 


 

Identificazione migranti scomparsi: verso un sistema informativo comune

Fonte: http://www.interno.gov.it/, 20 Giugno

 

 

Il ministero dell’Interno italiano ha istituito un ufficio per i migranti scomparsi lungo il viaggio sul nostro territorio. Si occupa di restituire una identità e un nome ai corpi ritrovati, e di ricercare i dispersi, aiutando le famiglie che cercano notizie . Questa iniziativa  è stata resa possibile grazie anche alle università italiane.

 Consulta l’articolo:

http://www.interno.gov.it/it/notizie/identificazione-migranti-scomparsi-verso-sistema-informativo-comune

 


 

What is Habitat III?

Fonte: http://citiscope.org/

 

 A Quito, in Ecuador, dal 17 al 20 Ottbre si è svolta Habitat III, la Conferenza delle Nazioni Unite sull’edilizia abitativa e lo Sviluppo Sostenibile Urbano, per stabilire una nuova strategia globale sulla urbanizzazione e  la povertà, il degradamento ambientale, il cambiamento climatico.

 Consulta l’articolo:

http://citiscope.org/habitatIII/explainer/what-habitat-iii

 


 

Exposed: the climate fallacy of 2100

di Robert Wilder

Fonte: Scientific American, 19 Ottobre

 

 

Anche se l’Accordo di Parigi e il Protocollo di Montreal sono risultati importanti nel progresso verso uno Sviluppo Sostenibile, essi sono solo il primo passo, prima che sia troppo tardi. Dobbiamo chiamare le cose col loro vero nome, e intraprendere azioni reali verso il target di 1.5C°.

Consulta l’articolo:

https://blogs.scientificamerican.com/guest-blog/exposed-the-climate-fallacy-of-2100/

 


 

World Food Day highlights that climate is changing and that food and agriculture must too

Fonte: http://www.fao.org/, 14 Ottobre

 

 

 

La Giornata Mondiale della Fame 2016 sottolinea che per nutrire una popolazione mondiale sempre in crescita è essenziale potenziare l’agricoltura in modo sostenibile e ridurre la cultura dello spreco: come ha sottolineato Renzi, questa è la strada per combattere diseguaglianze e ingiustizie, problema politico fondamentale.

 Consulta l’articolo:

http://www.fao.org/news/story/en/item/446764/icode/

 


 

Politiche per il pianeta

Fonte: L’Osservatore Romano, 14 Ottobre

 

 

Nel suo messaggio trasmesso in occasione della Giornata Mondiale dell’alimentazione, il Pontefice ha invitato a serbare la memoria della “saggezza delle comunità rurali”, dei cicli delle stagioni, della varietà animale e vegetale di cui si ritiene di poter fare a meno ricorrendo a tecniche di produzione insensate.

 Consulta l’articolo:

http://www.osservatoreromano.va/it/news/politiche-il-pianeta

 


 

 

International Day of the Girl Child

Fonte: http://www.unwomen.org/

 

 

L’11 Ottobre è stata la Giornata internazionale delle Bambine, dedicata a sottolineare la proporzionalità tra l’impegno e l’investimento nella loro educazione e nel loro sviluppo fisico e intellettuale e il raggiungimento di uno sviluppo sostenibile, così come concepito dall’Agenda 2030. 

Consulta l’articolo:

http://www.unwomen.org/en/news/in-focus/girl-child

 


 

 

Gender Review 2016

http://unesdoc.unesco.org/

 

Mentre il 4° Obiettivo dell’Agenda 2030 richiede il compimento universale della scuola superiore entro il 2030, secondo i trend attuali, solo il 70% dei bambini nei Paesi poveri riuscirà a terminare la scuola elementare, e solo il 14% la secondaria. Ma senza istruzione per tutti il mondo non ha futuro.

Consulta l’articolo:

http://unesdoc.unesco.org/images/0024/002460/246045e.pdf

 


 

 

La condizione delle bambine e delle ragazze nel mondo

Fonte: http://www.asvis.it/

 

 

Un rapporto di Terre des Hommes testimonia la condizione delle bambine e delle donne nel mondo, bersaglio privilegiato di violenze e abusi soprattutto in situazioni estreme, oggetto di sfruttamento anche domestico in molte culture e latitudini, e ora riconosciute  tra gli Obiettivi centrali dell’Agenda 2030.

Consulta l’articolo:

http://www.terredeshommes.it/dnload/InDifesaDossier_2015.pdf?lang=it

 


 

Climate change, natural disasters and community resiliency: research roundup

Fonte: https://green.harvard.edu

 

Con l’aumento del livello degli oceani e delle temperature, i disastri naturali saranno sempre più frequenti. Mentre si compiono sforzi per ridurre cause e conseguenze del mutamento climatico, alla politica si chiedono risposte, e di fronte a eventi estremi gli elettori reagiscono.

 Consulta l’articolo:

http://journalistsresource.org/studies/environment/climate-change/climate-change-natural-disasters-community-resiliency-research-roundup

 


 

 

Paris climate deal to take effect as EU ratifies accord

di Quirin Schiermeier

Fonte: Nature, 4 Ottobre

 

 

Dopo il voto del Parlamento europeo il 4 Ottobre per la ratifica degli Accordi di Parigi, il trattato deve essere ratificato separatamente da ogni Stato europeo, ma dato che non tutti gli Stati membri procedono con la stessa rapidità, entrerà in vigore sulla base della quota di emissioni dell’intero blocco.

 Consulta l’articolo:

http://www.nature.com/news/paris-climate-deal-to-take-effect-as-eu-ratifies-accord-1.20735

 


 

 

Governo approva il ddl su ratifica di Cop21, giudizio positivo di ASVIS

di Carlo Maria Martino

Fontehttp://www.asvis.it/, 5 Ottobre

 

 

 Il Governo italiano, dopo la ratifica degli Accordi di Parigi da parte del Consiglio UE, ha approvato il suo disegno di legge di ratifica ed esecuzione, stanziando 150 milioni di euro, di cui 50 subito per un “Green Climate Fund” in esecuzione del trattato.

 Consulta l’articolo:

http://www.asvis.it/home/46-954/governo-approva-il-ddl-su-ratifica-di-cop-21-giudizio-positivo-di-asvis#.V_YUl-CLQdU

 


 

 

Great news for rhinos, pangolins, parrots, sharks and chambered nautilus

di John R. Platt

Fonte: Scientific American, 5 Ottobre

 

 

Questa settimana si è svolta a Johannesburg la Convention on international trade in endangered species, che ha promulgato il divieto o la stretta limitazione della vendita internazionale di animali in estinzione. Una speciale protezione è stata accordata ai pangolini, la specie più trafficata sul pianeta.

Consulta l’articolo:

https://blogs.scientificamerican.com/extinction-countdown/cites-cop17-wrapup/

  


 

 

Mental health included in the UN Sustainable Development Goals

Fonte: http://www.who.int/

 

 

L’Agenda 2030 comprende il diritto  alla prevenzione e al trattamento dei disturbi mentali e da abuso di sostanze, che così  possono essere inseriti nei piani di sviluppo dei Paesi. La Giornata Mondiale della Salute mentale rammenta che milioni di persone hanno bisogno di aiuto.

 Consulta l’articolo:

http://www.who.int/mental_health/SDGs/en/

 


 

 

The green light

Fonte: The Economist, 8 Ottobre

 

 

 

Il Green Climate Fund è una iniziativa delle Nazioni unite per aiutare i Paesi in via di sviluppo ad affrontare il mutamento climatico, che devono sopportare nei suoi effetti più disastrosi, pur avendo contribuito in minima parte a causarlo. Ma il GCF è sotto pressione perché non aderirerebbe ai contesti locali.

 Consulta l’articolo:

http://www.economist.com/news/finance-and-economics/21708267-un-climate-fund-seeks-role-green-light

  


 

 

 

L’Agenda 2030 e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

Fonte: http://www.asvis.it/

 

L’Asvis presenta il primo rapporto sull’avanzamento dell’Italia verso l’Agenda 2030, denunciando una situazione di arretratezza e proponendo che il principio dello Sviluppo Sostenibile sia enunciato nella Costituzione e che sia adottato un  programma nazionale di educazione alla Sostenibilità.

Consulta l’articolo:

http://www.asvis.it/public/asvis/files/ASviS_RAPPORTO2016.pdf


 

La Sostenibilità secondo la Chiesa, il Cardinale Ravasi: “Una dimensione etica per l’economia”

di Luigi Ferrata

Fonte: http://www.asvis.it/, 23 Settembre

 

 

 

L’Ambasciata italiana della Santa Sede ha ospitato un seminario su un “nuovo paradigma economico inclusivo” che tocca la visione cristiana e gli obiettivi previsti dall’Agenda 2030, superando le disuguaglianze economico-sociali che le politiche di austerity sembrano accentuare.

 Consulta l’articolo:

http://www.asvis.it/home/46-935/la-sostenibilita-secondo-la-chiesa-il-cardinale-ravasi-una-dimensione-etica-per-leconomia#.V-zWwfCLQdU

  


 

Earth’s CO2 passess the 400 PPM threshold-maybe permanently

di Brian Kahn

Fonte: Scientific American, 27 Settembre

 

  

Quest’anno Settembre, il periodo che raggiunge dopo l’estate il livello minimo di anidride carbonica, ha superato i 400 ppm , segno che almeno nel corso della nostra vita questa soglia non verrà più abbattuta, e sarà più difficile evitare i 2 gradi  di riscaldamento globale, come  previsto dall’Accordo di Parigi.

 Consulta l’articolo:

http://www.scientificamerican.com/article/earth-s-co2-passes-the-400-ppm-threshold-maybe-permanently/

 


 

Global Forum on environment and economic growth

Fonte: https://www.oecd.org

 

Il 24-25 Ottobre si terrà a Parigi il convegno dell’Ocse “Towards quantifying the links between environment and economic growth”, allo scopo di trovare degli strumenti di valutazione dei vantaggi economici delle politiche ambientali, essendo ormai evidente che il degradamento ambientale incide sullo sviluppo economico.

 Consulta l’articolo:

https://www.oecd.org/environment/indicators-modelling-outlooks/global-forum-on-environment-2016.htm

 


 

Hunger has no religion

Fonte: http://www.wfp.org/

 

 

 

L’Assemblea Generale dell’Onu ha ospitato il 21 Settembre un evento che ha sottolineato il ruolo delle comunità di fede nell’alleviare la fame, dal momento che ogni religione chiede di nutrire gli affamati, e nell’accelerare il passo verso l’obiettivo di Zero Fame nel mondo, lanciato da Ban-Ki-Moon.

Consulta l’articolo:

http://www.wfp.org/stories/hunger-has-no-religion