Chiarimento n. 2

Avviso pubblico di indagine di mercato per la ricerca di un centro sportivo polifunzionale da assumere in uso per l’Università

AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE DI MERCATO PER   LA RICERCA DI UN CENTRO SPORTIVO POLIFUNZIONALE DA ASSUMERE IN USO PER L’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI ROMA “TOR VERGATA”.

CHIARIMENTO N. 2

In relazione alla procedura di cui al Titolo, sono pervenute, da parte di una Società, le seguenti richieste di chiarimento:

QUESITI:

  1. Relativamente al modello A1: per la dichiarazione del proprietario deve essere necessariamente fornito il modello A1 oppure il rappresentante legale può far redigere la dichiarazione, per la parte di sua competenza, da un tecnico mediante dichiarazione asseverata del tecnico medesimo, lasciando al rappresentante legale i punti di competenza del rappresentante legale stesso?
  2. Relativamente al punto 7.1 dell’avviso: entro quando va versato il deposito cauzionale?

RISPOSTE:

  1. Il MODELLO A1, relativo alla dichiarazione del possesso dei requisiti di cui all’art. 80 del D. Lgs.vo n. 50/2016, va redatto dal legale rappresentante del soggetto giuridico proprietario del centro sportivo, nel caso in cui quest’ultimo non sia anche gestore del centro sportivo. Trattandosi di informazioni relative al soggetto giuridico stesso, deve essere necessariamente compilato dal legale rappresentante ovvero da soggetto munito dei necessari poteri risultanti da procura notarile (da allegare alla domanda, in copia conforme, unitamente ad un valido documento di identità del sottoscrittore). In questo caso, comunque, va compilato anche il MODELLO A – DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL’INDAGINE DI MERCATO, da parte del soggetto gestore, a firma del legale rappresentante, ovvero da soggetto munito dei necessari poteri risultanti da procura notarile (idem come sopra). Invece, nel caso in cui il proprietario sia anche gestore del centro sportivo, andrà compilato solamente il MODELLO A, sempre dal legale rappresentante del soggetto giuridico, ovvero da soggetto munito dei necessari poteri risultanti da procura notarile (idem come sopra).  
  1. Come specificato al punto 8 dell’avviso di indagine di mercato (MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE), la cauzione provvisoria pari al 2% del valore complessivo del corrispettivo posto a base di gara, ovvero pari ad € 4.200,00 (Euro quattromiladuecento/00), prodotta secondo le modalità indicate al punto 7.1 dell’avviso, va versata, in caso di cauzione, o emessa, in caso di fideiussione, prima della scadenza della presentazione delle proposte. La copia originale della ricevuta del versamento (in caso di cauzione) o l’originale della polizza (in caso di fideiussione) va inserita nel plico contenente la proposta, e precisamente nella BUSTA A – DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA.

 

IL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO

Dott. Giorgio Di Giorgio