Una tesi su Grazia Deledda: Erika Calcagnini, laureata di “Tor Vergata”, vince il premio F.A.S.I.

Il premio per la migliore tesi di laurea magistrale su Grazia Deledda, relativa all’anno accademico 2017/2018, è stato assegnato lo scorso 2 dicembre, a Milano, a una laueata di “Tor Vergata”, Erika Calcagnini. La studentessa di Rocca di Papa, i provincia di Roma, Corso di laurea in Letteratura italiana, Filologia moderna e Linguistica, si è aggiudicato il primo premio per il lavoro di tesi dal titolo Lo sguardo dell’anima e del paesaggio nella narrativa di Grazia Deledda.

Ad aggiudicarsi invece il premio F.A.S.I. per la migliore tesi triennale su Grazia Deledda, è stata Maria Stella Malvaso, di Cagliari, con il lavoro di ricerca intitolato Uno studio critico su “Marianna Sirca’” di Grazia Deledda, laurea conseguita presso l’Università per stranieri di Siena, Corso di laurea in Lingua e Cultura Italiana.

La F.A.S.I., Federazione delle Associazioni Sarde in Italia, ha ritenuto i due lavori meritevoli per il “loro contributo originale agli studi su Grazia Deledda”, premiando le tesi con un contributo in denaro (1.500 per la migliore tesi magistrale, 500 euro per la migliore tesi triennale). La F.A.S.I. promuove e incoraggia gli studi fuori dell’isola sulle personalità che rappresentano l’alta cultura della Sardegna; nel giugno 2017, a 90 anni dall’assegnazione del Premio Nobel per la Letteratura e a 80 anni dalla morte, ha deciso di istituire il premio per le migliori tesi di laurea, anno accademico 2017-2018, e rendere così omaggio alla scrittrice Grazia Deledda (Nuoro, 27 settembre 1871 – Roma, 15 agosto 1936).