Ricerca, Scienza e Conoscenza Gennaio 2019

Leggi gli articoli selezionati nel mese di Gennaio 2019

How UK scientists are preparing for a chaotic no-deal Brexit

di Elisabeth Gibney

Fonte: Nature, 17 Gennaio

Un no- deal Brexit impedirebbe ai ricercatori del Regno Unito di accedere direttamente a Horizon 2020 . Il venir meno di una legislazione comune innescherebbe complicazioni legali per il data sharing e gli esperimenti clinici, mentre l’importazione di prodotti essenziali per il settore scientifico verrebbe danneggiata.

Consulta l’articolo:

https://www.nature.com/articles/d41586-019-00191-0

 


 

Surprise! Shutdown also disrupting U.S. science agencies that aren’t closed

di  Science News Staff

Fonte: Science, 19 Gennaio

Lo shutdown parziale negli Stati Uniti ha colpito in modi inaspettati anche alcune agenzie di ricerca il cui bilancio era stato precedentemente approvato, rendendo impossibile lo svolgimento di funzioni fondamentali, come le procedure di assegnazione di borse, mentre il finanziamento dei postdocs della Nasa è stato bloccato.

Consulta l‘articolo:

http://www.sciencemag.org/news/2019/01/surprise-shutdown-also-disrupting-us-science-agencies-aren-t-closed

 


 

Call for participation in in the 2019 Learning and teaching Thematic Peer Groups

Fonte: https://eua.eu

Questa commissione intende focalizzare gli sviluppi recenti nelle pratiche di valutazione per renderle più trasparenti, con un approccio aperto alla sperimentazione ma basato sulla evidenza, nella prospettiva di cogliere i frutti e superare le sfide poste dalla internazionalizzazione dei curricula .

Consulta l’articolo:

https://eua.eu/component/attachments/attachments.html?task=attachment&id=1847

 


 

Equity in education

Fonte: http://www.oecd.org/

L’equità educativa comporta la riduzione di quei gap legati alla condizione socioeconomica dello studente, aiutando a sviluppare sin dalla tenera età un atteggiamento positivo verso la propria educazione. Questo report dimostra che gli studenti svantaggiati ma dotati di resilienza socioemozionale   hanno un rendimento superiore .

Consulta l’articolo:

https://read.oecd-ilibrary.org/education/equity-in-education_9789264073234-en#page1

 


 

Journal editor hopes mass walkout quickens open access progress

di Rachael Pells

Fonte: Times Higher Education, 19 Gennaio

La redazione di The Journal of Informetrics, pubblicato da Elsevier, si è dimessa a causa di un disaccordo insuperabile con la politica dell’editore sull’open access, e sta preparando il lancio di un nuovo titolo completamente in open access.

Consulta l’articolo:

https://www.timeshighereducation.com/news/journal-editor-hopes-mass-walkout-quickens-open-access-progress

 


 

 

The majority of simplification measures brought into Horizon 2020 have made life easier for beneficiaries, but opportunities to improve still exist

Fonte: European Court of Auditors

Oltre alla semplificazione di norme, procedure di domanda e schemi di finanziamento, è importante anche la stabilità e certezza delle regole di partecipazione a Horizon 2020. La Commissione europea ha realizzato delle strutture di supporto ai partecipanti che aiutano i più inesperti  a implementare il Programma.

Consulta l’articolo:

https://www.eca.europa.eu/Lists/ECADocuments/SR18_28/SR_HORIZON_2020_EN.pdf

 


 

How is students’ motivation related to their performance and anxiety?

Fonte:  oecd.org

Nei test Pisa, la motivazione è un fattore importante delle performances, come si riscontra negli ambienti più avvantaggiati. D’altra parte, soprattutto quando è basata su aspettative altrui, la motivazione può essere fonte di stress ed incidere sul benessere personale, con impatto negativo sui risultati scolastici.

Consulta l’articolo:

https://read.oecd-ilibrary.org/education/how-is-students-motivation-related-to-their-performance-and-anxiety_d7c28431-en#page1

 


 

Is grade inflation weakening the value of higher education?

di Brian Poole

Fonte: Times Higher Education,  14 Gennaio

Pur se l’aumento delle qualifiche universitarie e di dottorato è un segno positivo di più democrazia,  alcuni temono  che una inflazione di titoli possa  svalutare l’istruzione, quando per trovare un lavoro sembra contare di più l’aspetto professionale della formazione.

Consulta l’articolo:

https://www.timeshighereducation.com/blog/grade-inflation-weakening-value-higher-education


 

The MOOc pivot

di Justin Reich &José Ruipérez-Valiente

Fonte: Science, 11 Gennaio

La rivoluzione promessa dai Mooc specialmente nei casi di limitata possibilità di accesso all’educazione terziaria conferma nei fatti la realtà socioeconomica esistente dei sistemi educativi. La sfida di spalancare le porte dell’istruzione terziaria dipende dalla capacità di creare corsi con un valore spendibile nel mercato del lavoro.

Consulta l’articolo:

http://science.sciencemag.org/content/363/6423/130

 


 

 

Is internalisation creating inequality in higher education?

di Giorgio Marinoni &Hans de Wit

Fonte: UniversityWorldNews, 11 Gennaio

 

L’eguaglianza delle chances educative è considerata nel discorso pubblico come il mezzo per ridurre le disuguaglianze socioeconomiche. L’internazionalizzazione dell’istruzione, nonostante il suo apporto alla società, rischia tuttavia di acuire i divarii tra le università e nel mondo. Un problema che merita maggiore considerazione.

Consulta l’articolo:

https://www.universityworldnews.com/post.php?story=20190109100925536


 

High-Level Expert Group on Artificial Intelligence

del High-Level Expert Group on Artificial Intelligence

Fonte:   European Universities Association

 Questo documento ha ad oggetto il tema della affidabilità della intelligenza artificiale in termini sia etici che di performance. Pur non rappresentando ancora la posizione ufficiale della CE sul punto, esso pone il problema di un approccio centrato sull’uomo e sul rapporto di fiducia con le nuove tecnologie .

Vedi allegato

 


 

Good Jobs for All in a Changing World of Work

Fonte:  http://www.oecd.org/

 La strategia politica per la crescita inclusiva è indirizzata in particolare ai lavoratori a basso reddito e con scarse competenze, maggiormente a rischio di esclusione. Per questo essa promuove un ambiente favorevole alla crescita, alla flessibilità e all’acquisizione di skills come fondamenta della resilienza in un mercato che cambia.

Vedi allegato


 

Higher edcation’s role is to reassert universal values

di Brendan O’Malley

Fonte:  University World News, 16 Dicembre 2018

E’ ora di abbandonare la prospettiva della globalizzazione per spostarci in una dimensione universale basata sulla dignità umana e i valori. Le sfide della Agenda 2030 sono interconnesse  e richiedono l’approccio multidisciplinare proprio della conoscenza prodotta dalle università.

Consulta l’articolo:

https://www.universityworldnews.com/post.php?story=20181216124727531

 


 

How much do graduate students benefit from studying abroad?

di Jeffrey Marvis

Fonte: Science, 7 Gennaio

L’importanza delle esperienze  all’estero degli studenti universitari è diventata un luogo comune, basato su un’evidenza più aneddotica che reale, che non spiega davvero come e perché. Un workshop della National Science Foundation negli Usa mira a comprendere e migliorare i programmi di ricerca internazionale.

Consulta l’articolo:

http://www.sciencemag.org/news/2019/01/how-much-do-graduate-students-benefit-studying-abroad

 


 

There is nothing impersonal  about online learning

di Paul LeBlanc

Fonte: Times Higher Education, 20 Dicembre

 

Solo un quarto di 200 leader di istituzioni di rango intervistati da un sondaggio di THE hanno risposto che l’apprendimento digitale supererà il modello residenziale tradizionale dell’istruzione terziaria entro il 2030. La presenza fisica sembra rimanere al centro dell’esperienza universitaria, nonostante i vantaggi dei corsi online.

Consulta l’articolo:

https://www.timeshighereducation.com/opinion/there-nothing-impersonal-about-online-learning

 

 

 

 

 

 

 

Allegati