“Tor Vergata” vince l’Amazon Innovation Award 2018

Il team vincitore, supervisionato dal prof. Max Schiraldi, è composto da Claudia Costanzo, Miriam di Mario, Giulia Di Prospero e Michele Baldassarre

“Tor Vergata” conquista il podio più alto dell’Amazon Innovation Award 2018, il premio istituito dal colosso americano dell’e-commerce per incoraggiare gli studenti universitari a formulare progetti innovativi per migliorare la consegna dei prodotti acquistati online.

Anche quest’anno si sono sfidati sullo sviluppo di idee innovative nell’area dell'Operations Management, ed in particolare in Warehousing & Internal Logistics, l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, il Politecnico di Torino e il Politecnico di Milano. Hanno partecipato in tutto circa 400 studenti, organizzati in team da massimo 5 persone.

In questi giorni si sono tenute nei tre Atenei le premiazione dei vincitori locali e oggi, 14 febbraio, nel nostro Ateneo è stato annunciato il vincitore nazionale ovvero il team primo classificato a “Tor Vergata”.

Il team è composto da tre studentesse di Ingegneria Gestionale, Claudia Costanzo, Miriam di Mario, Giulia Di Prospero e da uno studente di Economia, Michele Baldassarre che, sotto la supervisione del prof. Max Schiraldi, hanno lavorato a un progetto denominato “XIVA”, un perfezionamento della nota tecnologia “kiva” già in uso nei centri distributivi Amazon. L’innovazione consiste nell’estensione delle funzioni di questi robot magazzinieri per comprendere operazioni di carico e scarico, migliorandone l’interazione con le persone anche dal punto di vista della sicurezza.

Gli studenti hanno presentato la loro idea sintetizzata nel formato “six-pager” richiesto da Amazon, completa però di una progettazione di massima, dimensionamento logistico, analisi cost-benefici, analisi di rischio e di impatto sui processi.

I ragazzi hanno vinto un viaggio premio alla sede centrale di Amazon a Seattle.