Cosa chiedono le imprese – Piero Cipollone (28 novembre)

In un mondo complesso è necessario trovare gli strumenti per affrontare e gestire le situazioni

Abbiamo davanti a noi un futuro con più giovani africani e più vecchi asiatici, un mondo sempre più urbanizzato, una Cina prima potenza economica, un miliardo di potenziali nuovi lavoratori e altrettanti posti di lavoro minacciati dallo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale. Strumenti per gestire questa complessità possono venire dalla conoscenza della storia, dalla geopolitica e dalla tecnologia, specie quella che riuscirà ad affrontare la questione energetica in modo sostenibile.

Piero Cipollone è dirigente della Banca d’Italia.