Il futuro dell’Europa – Enrico Letta (8 febbraio)

Il concentrarsi della ricchezza in una parte sempre più ristretta della popolazione pone pesanti incognite sulla tenuta della democrazia

A più di sessant'anni dai Trattati di Roma, l'esistenza dell'Europa viene messa sempre più in discussione; per la prima volta nella sua storia, il progetto di integrazione europea è diventato mortale. Viviamo in un mondo che ci mette di fronte a molteplici sfide: la forte spinta per un ritorno al nazionalismo, la tentazione di affidarsi all'uomo forte e di fare a meno delle istituzioni democratiche, la facile scusa del populismo, usata da una classe dirigente poco visionaria per evitare le proprie responsabilità. Questo cambiamento d'epoca presenta però anche molte opportunità per rilanciare l'Unione europea; bisogna avere il coraggio di coglierle.  

Enrico Letta, politico, è stato Presidente del Consiglio dei Ministri dal 2013 al 2014